Opportunità di lavoro per venti giovani universitari

Scade domani alle 12.00 il bando per fare i rilevatori al Censimento Istat

10 Luglio 2019
Guarda anche: Lavoro

Scade domani, giovedì 11 luglio, alle ore 12.00 la presentazione delle domande per partecipare come rilevatori al prossimo Censimento Generale ISTAT per il quadriennio 2018 – 2021. Una nuova opportunità di lavoro per gli studenti dell’Università dell’Insubria, attivata grazie a una convenzione tra l’ateneo e Palazzo Estense. Il bando, online sul sito dell’università, selezionerà venti giovani studenti e potranno parteciparvi tutti gli iscritti dell’Insubria. Per stilare la graduatoria tra chi presenterà la domanda, si terrà conto della percentuale di crediti previsti dal piano di studi nell’anno d’iscrizione e della media dei voti conseguiti al 31 maggio 2018.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire l’occupazione giovanile e creare maggiore sinergia tra l’ateneo e l’amministrazione. Per i venti selezionati che avvieranno la collaborazione con il Comune di Varese, l’impiego inizierà il 1° ottobre e terminerà il 20 dicembre. Gli studenti che entreranno in servizio verranno divisi in due tipologie di impiego: operatori di back office e rilevatori.

La domanda si può presentare via mail inviandola a collegi@uninsubria.it, o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata all’università. Sarà possibile inoltre consegnare i documenti anche direttamente agli uffici di via Ravasi 2 a Varese.

Per consultare il bando: https://www.uninsubria.it/opportunita/n-20-collaboratori-lo-svolgimento-di-attivit%C3%A0-correlate-al-censimento-generale-della

Tag:

Leggi anche:

  • #Restart: 250mila euro per la formazione continua nelle PMI

    «Per la ripartenza del nostro sistema economico, dobbiamo valorizzare competenze, merito, ricerca e concorrenza. Insomma, avere cura del capitale umano. Ecco perché diventa sempre più urgente per il mondo delle imprese varesine poter contare su risorse da destinare alla formazione
  • Confcommercio: 420.000 posti in meno con 270.000 chiusure

    Le imprese a rischio nel commercio e nel turismo sono il 10% del totale pari a circa 270.000 mentre i posti di lavoro che potrebbero essere persi con l’emergenza Covid sono 420.000. Lo ha detto Enrico Postacchini, membro di Giunta di Confcommercio in una audizione alla Commissione Industria
  • Micro, piccole e medie imprese non dovranno restituire contributi a fondo perdut

    Su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, e di concerto con l’assessore all’Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro, Melania Rizzoli, è stata approvata una delibera che evita la restituzione dei contributi a fondo perduto a piccole e medie che hanno ricevuto
  • Bonus 600 euro, “accreditato già a un milione di autonomi”

    “Una buona notizia per un milione di lavoratori autonomi: l’indennità di 600 euro relativa al mese di marzo è già stata accreditata dall’Inps sul loro conto corrente. Entro questa settimana, anche gli altri 3 milioni di autonomi che ne hanno fatto richiesta, tra partite Iva,