Notte di fuoco a Cavaria con Premezzo: la casa prende fuoco, anziani ricoverati

Una stufa a pellet non ha funzionato nel modo corretto e nel giro di pochissimi minuti le fiamme hanno invaso l’appartamento

14 Novembre 2016
Guarda anche: CronacaVarese Città
incendiocavaria

Ricoverati nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 novembre a Cavaria due anziani che si stavano scaldando in casa con una normalissima stufa a pellet; il malfunzionamento di quest’ultima ha fatto si che in pochissimo nell’appartamento della coppia divampasse un incendio.

La coppia di anziani è stata prontamente tratta in salvo grazie anche al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco, allertati dai vicini che avevano visto le fiamme alzarsi alti dal sottotetto della casa.

Per la coppia nessuna conseguenza grave, sono stati trasportati d’urgenza vista l’età al pronto soccorso di Varese per prevenire qualunque tipo di complicanza respiratoria, la casa invece è stata dichiarata inagibile.

Tag:

Leggi anche:

  • Vigili del Fuoco di Saronno al lavoro

    Oggi, lunedì 10 dicembre, alle ore 15, i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno, sono intervenuti nel comune di Locate Varesino (CO), in via Giuseppe Garibaldi per incidente stradale. Per cause ancora in fase di accertamento la conducente di un’autovettura ha perso il controllo del
  • Incidente a Cunardo: ferito un uomo

    Domenica 25 novembre, alle ore 17:30, i vigili del fuoco del distaccamento di Luino, sono intervenuti nel comune di Cunardo (Va), sulla SP 43, per incidente stradale. Per cause ancora in fase di accertamento il conducente di un’autovettura ha perso il controllo del veicolo e dopo aver urtato
  • Vigili del Fuoco in festa per il patrono Santa Barbara

    Il giorno 4 dicembre 2018, gli uomini e le donne dei Vigili del Fuoco come da tradizione festeggiano la ricorrenza di Santa Barabara Patrona dei Vigili del Fuoco Quest’anno, al fine di avere la massima partecipazione possibile, le celebrazioni del Comando Provinciale di Varese saranno
  • Vigili del Fuoco varesini: in pochi, senza mezzi e con la pancia vuota

    Per tentare di sanare il gap vi è stato un intervento da parte della direzione regionale dei vigili del fuoco che ha assegnato svariati turni di straordinario (purtroppo insufficienti a colmare il divario) in quanto ogni giorno viene sottratta “forza lavoro” ai comandi di competenza,