Nicoletti: “Bisogna discutere sulla concentrazione degli stranieri nelle classi”

Secondo il leader di Movimento Libero ci sono alcuni casi con percentuali troppo elevate

30 settembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
classe scuola

Alessio Nicoletti interviene, con un comunicato stampa, sulla presenza degli stranieri nelle classi delle scuole varesine, citando alcuni esempi in cui la percentuale risulta davvero troppo alta causando così una situazione critica.

Abbiamo sempre sostenuto la necessità di evitare la concentrazione di alunni stranieri nelle singoli classi e nei singoli plessi scolastici. Una posizione di buonsenso, riteniamo, volta ad evitare una serie di disfunzioni formative e sociali. La soglia limite fissata da più parti è quella del 30%, percentuale già molto alta. Difficile insegnare ad una classe con percentuale superiore al 30% di alunni stranieri. Difficile attuare una normale
integrazione in una classe con una percentuale superiore al 30% di alunni stranieri. Facile prevedere la“fuga” degli italiani da quei plessi scolastici che superano il 30% di alunni stranieri. Detto questo, abbiamo ritenuto, attraverso un formale accesso agli atti, di verificare la situazione di Varese, riscontrando dati eclatanti.
I dati in nostro possesso sono relativi a trentadue plessi scolastici, che non cito volutamente, su trentasette (per 5
i dati non sono ancora disponibili) ed in otto casi si supera la soglia del 30%
con una punta massima del 68,4%. In particolare, gli otto plessi scolastici in
questioni hanno percentuali di alunni stranieri pari al 68,4%, 48,2%, 48,1%, 46,8%, 39,1%, 36,8%, 33,9% e 32,1%.
Altri otto plessi scolastici hanno percentuali di alunni stranieri tra il 20% ed il 30%. Tutti gli altri plessi(16) hanno percentuali sotto il 20%, di
cui sei sotto il 10%. Insomma, una situazione critica per diversi plessi scolastici che va affrontata quanto prima. Per questo, è nostra intenzione aprire un serio confronto sull’argomento per ricercare soluzioni percorribili e praticabili.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum