Meteo: weekend soleggiato e gradevole

Pochi passaggi nuvolosi e sempre asciutto sul Varesotto

25 settembre 2015
Guarda anche: AperturaVarese
meteo

Si preannuncia un weekend piacevole sul Varesotto e sull’intera regione padano-alpina: come riporta il Centro Geofisico Prealpino, infatti, almeno sino a domenica il sole sarà stabilmente presente sui nostri cieli, venendo velato solo in parte da alcuni cumuli nuvolosi che in ogni caso non dovrebbero portare precipitazioni.

Le temperature risulteranno stabili, con massime comprese tra i 23 e i 26 gradi e minime intorno ai 10°. Non sono previste volate di vento, dunque ci sono tutte le condizioni per godersi un positivo fine settimana di inizio autunno.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare