Messaggio razzista su TripAdvisor, la risposta dell’albergatore di Sarzana

Doveva essere una semplice recensione rilasciata a seguito di un breve soggiorno, eppure il cliente non ha dato peso alle parole: la risposta dell’albergatore è esilarante

29 giugno 2017
Guarda anche: Attualità

Siamo a Sarzana, in provincia di La Spezia, dove un cliente ha soggiornato presso un Hotel per una notte; il giorno successivo, come spesso succede,  questa persona ha deciso di rilasciare la sua recensione relativa al soggiorno e alla struttura su TripAdvisor. Le parole presenti nella recensione parlavano di “situazione degradata e 31 profughi algerini”.

Il proprietario della struttura ha fatto in tempo a leggere il commento e fornire all’utente Giacomo la sua risposta, che è diventata virale in rete (anche se oggi non è più presente percentuale è stata rimossa assieme al commento dell’utente).

Il commento “Mi sono recato per una sola notte… FORTUNATAMENTE hotel: vecchio, sporco e cosa più bella incedente ho pagato per dormire in una situazione degradata!!! Nella struttura erano presenti ben 31 ‘profughi’ algerini che vivevano in questo hotel così tranquillamente che all’ingresso giocavano a domino e nella hole guardavano la TV algerina! Non aggiungo altro e buon soggiorno a tutti”.

La risposta dell’albergatore è arrivata poco dopo, e i “profughi algerini” erano in realtà membri della Marina Algerina “Brutto affare aver a che fare con gente come lei. Dalle sue parole traspare, chiaramente, che il giudizio totalmente negativo è causato dalla presenza di quelli che lei, erroneamente, ha scambiato per migranti clandestini. Cinque navi per circa dieci anni di lavoro, 300 milioni di euro l’unità, l’equipaggio in formazione per un anno presso la Marina Militare italiana alloggia presso la nostra struttura. (…) Lasceranno la struttura nell’ultima settimana di giugno e, dopo un anno di soggiorno presso di noi, posso garantire dell’assoluta correttezza, dell’ottimo comportamento sempre tenuto (d’altronde sono militari in missione…), del rispetto manifestato verso tutto e tutti. Poi arriva un turista di livello inqualificabile come lei e si scandalizza perché giocano a domino nella hall o guardano la tv algerina”.

Tag:

Leggi anche:

  • Che razza di memoria: un incontro “concittadino” tra Liliana Segre e il razzismo di oggi

    Un incontro per ribadire ancora una volta come sia necessaria tenere alta l’attenzione per non far tornare i fantasmi di un passato vergognoso, in cui milioni di persone vennero trucidate in nome della “razza” a cui appartenevano. Anche in Italia e con la complicità di tanti
  • Attilio Fontana “Vogliamo le ZES”

    “Uno dei miei impegni da governatore sarà trattare con il prossimo Governo nazionale per la realizzazione delle Zone Economiche Speciali, peraltro già previste dal Governo per alcuni porti del Mezzogiorno, per cui noi lavoreremo per realizzare le Zone Economiche Speciali nelle aree di
  • Sanità in tilt, sciopero programmato per il 23 febbraio

    “Cambia la data, ma non le ragioni e le finalità del nostro sciopero – spiega Andrea Bottega, segretario nazionale NurSind – Il 26 febbraio, giorno da noi scelto per astenerci dal lavoro, infatti, risultava troppo ravvicinato a quello individuato dai camici bianchi. Abbiamo quindi deciso di
  • Via al Testamento Biologico

    In otto articoli si disciplina la normativa sulle cosiddette «dichiarazioni anticipate di trattamento», vale a dire la possibilità di indicare a quali terapie si vuole rinunciare e a quali condizioni nel caso in cui a un certo punto si sia impossibilitati a esprimere la propria