Malerba propone un nuovo progetto per lo stadio. E attacca Orrigoni

Nella vignetta la Lega Civica ironizza sul sindaco uscente Attilio Fontana e sul dirigente azzurro Nino Caianiello che ''spingono'' in un carrello il candidato sindaco del centrodestra

29 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
LEGACIVICA09

“Negli ultimi anni in tanti varesini, non troppi per fortuna, è stata inculcata un’idea che la Lega Civica considera radicalmente sbagliata. L’idea è che per arrivare a un necessario obiettivo, sia esso il recupero di un’area dismessa o la trasformazione di un’area urbanistica, diventi indispensabile la realizzazione di uno spazio commerciale, spacciato per imprescindibile “linfa vitale”. A quanto pare, questa idea distorta di sviluppo si sta facendo largo anche a Masnago, dove qualcuno starebbe cercando di associare alla sacrosanta ristrutturazione dello Stadio Ossola l’altrettanto necessaria apertura di un’area commerciale laddove oggi sorge la tribuna dei distinti” si legge nel comunicato della Lega Civica, che sostiene il candidato Stefano Malerba.

“La Lega Civica si dichiara nettamente contraria alla prospettiva di un supermercato nello stadio, che si tradurrebbe in un’operazione speculativa destinata a svendere un’area pubblica, snaturare il territorio e danneggiare il tessuto sociale e commerciale della zona (meglio sorvolare sull’ormai conclamato abbandono dei piccoli commercianti da parte di un Carroccio ormai alleato della grande distribuzione!). L’ipotesi, dicevamo, non è solo sbagliata, ma anche particolarmente ipocrita, perché verrebbe spacciata per un intervento concepito per il bene dello sport varesino.
Dal punto di vista urbanistico, poi, pensare allo Stadio come ad un involucro a se stante, su cui intervenire in maniera superficiale e isolata sarebbe anche un’occasione perduta. La Lega Civica ritiene infatti che la riqualificazione dell’Ossola non possa prescindere da un ripensamento complessivo dell’intero comparto. Ciò significa rilanciare un intero pezzo di città, garantendo collegamenti diretti tra Stadio e Palazzetto e tra questi due impianti e i vicini plessi scolastici, senza dimenticare il sistema del verde e il necessario ricompattamento dei servizi a favore della cittadinanza, in termini di trasporti, sicurezza e multifunzionalità.
Un’utopia? No. La Lega Civica avanzerà, nelle prossime settimane,  una proposta contenente le linee guida ed un concept riferito all’intero comparto urbanistico”.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare