Malerba propone un nuovo progetto per lo stadio. E attacca Orrigoni

Nella vignetta la Lega Civica ironizza sul sindaco uscente Attilio Fontana e sul dirigente azzurro Nino Caianiello che ''spingono'' in un carrello il candidato sindaco del centrodestra

29 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
LEGACIVICA09

“Negli ultimi anni in tanti varesini, non troppi per fortuna, è stata inculcata un’idea che la Lega Civica considera radicalmente sbagliata. L’idea è che per arrivare a un necessario obiettivo, sia esso il recupero di un’area dismessa o la trasformazione di un’area urbanistica, diventi indispensabile la realizzazione di uno spazio commerciale, spacciato per imprescindibile “linfa vitale”. A quanto pare, questa idea distorta di sviluppo si sta facendo largo anche a Masnago, dove qualcuno starebbe cercando di associare alla sacrosanta ristrutturazione dello Stadio Ossola l’altrettanto necessaria apertura di un’area commerciale laddove oggi sorge la tribuna dei distinti” si legge nel comunicato della Lega Civica, che sostiene il candidato Stefano Malerba.

“La Lega Civica si dichiara nettamente contraria alla prospettiva di un supermercato nello stadio, che si tradurrebbe in un’operazione speculativa destinata a svendere un’area pubblica, snaturare il territorio e danneggiare il tessuto sociale e commerciale della zona (meglio sorvolare sull’ormai conclamato abbandono dei piccoli commercianti da parte di un Carroccio ormai alleato della grande distribuzione!). L’ipotesi, dicevamo, non è solo sbagliata, ma anche particolarmente ipocrita, perché verrebbe spacciata per un intervento concepito per il bene dello sport varesino.
Dal punto di vista urbanistico, poi, pensare allo Stadio come ad un involucro a se stante, su cui intervenire in maniera superficiale e isolata sarebbe anche un’occasione perduta. La Lega Civica ritiene infatti che la riqualificazione dell’Ossola non possa prescindere da un ripensamento complessivo dell’intero comparto. Ciò significa rilanciare un intero pezzo di città, garantendo collegamenti diretti tra Stadio e Palazzetto e tra questi due impianti e i vicini plessi scolastici, senza dimenticare il sistema del verde e il necessario ricompattamento dei servizi a favore della cittadinanza, in termini di trasporti, sicurezza e multifunzionalità.
Un’utopia? No. La Lega Civica avanzerà, nelle prossime settimane,  una proposta contenente le linee guida ed un concept riferito all’intero comparto urbanistico”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management pareggia 11-11 contro gli ungheresi dello Miskolvic Vlc

    Sfodera una prova tutto cuore la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che acciuffa un incredibile pareggio nella prima gara del round 2 di Len Euro Cup, con il sette guidato da mister Marco Baldineti che trova in rimonta l’11-11 contro gli ungheresi del Miskolci Vlc, formazione favorita del
  • Progetto Porte Aperte allo Sport

    La Delegazione Provinciale CONI di Varese lancia l’iniziativa  PORTE APERTE ALLO SPORT. E’ una evoluzione del classico Sport in Piazza, concepita per chiamare in causa direttamente le Società Sportive che aderiranno  rendendole protagoniste, dal 14 ottobre al 16 novembre,
  • Ottobre all’insegna di sport, castagne e stelle tra Sondrio e Valmalenco

    Si parte dallo sport giovanile domenica 8 ottobre, nello splendido centro sportivo di Chiuro, dove torna il “Trofeo delle Province”: manifestazione di atletica leggera che vedrà in pista centinaia di atleti, di 12 e 13 anni, provenienti dai comitati provinciali FIDAL lombardi e non solo. Si
  • Vola alle Final Four di Coppa Italia la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Vola alle Final Four di Coppa Italia la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che chiude al secondo posto la classifica del girone C disputato tra ieri e oggi a Bogliasco con Pro Recco, CC Ortigia e Rari Nantes Savona. Per i mastini, dopo il successo di ieri contro l’Ortigia, un pareggio per 3-3