Malerba: “L’accattonaggio non è carità”

Il candidato sindaco della Lega Civica parte dalla piazza di Masnago

19 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
malerba

Proprio mente una questuante fa la spola tra le auto in coda al semaforo di piazza Ferrucci, Stefano Malerba lancia le sue proposte per combattere il fenomeno dell’accattonaggio.

“Carità ed elemosina non vanno confuse: la mia Varese sarà solidale e non lascerà indietro nessuno, mentre l’accattonaggio in strada è quasi sempre legato allo sfruttamento” spiega il candidato sindaco della Lega Civica. Tavoli permanenti di quartiere per far confrontare amministrazione, forze dell’ordine e cittadini, foglio di via obbligatorio per i questuanti alla terza segnalazione, maggior impiego in strada della Polizia Locale: sono queste le ricette di Malerba enunciate in un luogo simbolico come il centro di Masnago, dove le richieste di elemosina ai semafori si perpetuano quotidianamente come in molti altri incroci cittadini.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad