L’Università organizza un convegno sui disturbi dell’apprendimento

Appuntamento martedì 27 ottobre in Sala Montanari

22 ottobre 2015
Guarda anche: Salute e CucinaVarese Città
classe scuola

Martedì 27 ottobre nella Sala Montanari di via dei Bersaglieri 1 a Varese, è in programma il seminario: “DSA: quali diritti e tutele oltre la legge 170? Invalidità civile, indennità di frequenza e legge 104”, organizzato dai professori Cristiano Termine, docente di Neuropsichiatria Infantile e Mario Tavani docente di Medicina Legale dell’Università degli Studi dell’Insubria.


La legge 170 del 2010 costituisce una svolta significativa per gli alunni e gli studenti con DSA e per le loro famiglie, in quanto garantisce pari opportunità nel contesto scolastico e universitario. La stesura di un Piano Didattico Personalizzato è lo strumento operativo che gli insegnanti devono predisporre per consentire il raggiungimento degli obiettivi ministeriali ed è anche un patto formativo con la famiglia. Tuttavia, la gestione quotidiana delle richieste scolastiche (studio e compiti) è spesso difficoltosa per uno studente con DSA, almeno fino a quando non avrà acquisito gli strumenti e le strategie utili a far fronte alle proprie difficoltà. I genitori devono spesso spendere molto tempo nel supportare i figli nello studio e far fronte a spese aggiuntive, ad esempio per l’acquisto degli strumenti compensativi informatici, ma anche per la necessità di ricorrere a specialisti, insegnanti e tutor specializzati quando si accorgono che il loro supporto non risulta sufficiente. Purtroppo non tutte le famiglie possono sostenere queste spese e/o dedicare il tempo necessario, motivo per cui sempre più spesso i genitori richiedono di poter usufruire di idonei strumenti di tutela sociale. Da queste considerazioni è nata l’idea di un convegno che affronti il tema relativo all’odierna tutela sociale delle persone con dislessia e altri DSA in Italia: invalidità civile, indennità di frequenza e legge 104, oltre la legge 170.

Il tema è di grande attualità e merita una discussione allargata a tutti i protagonisti implicati, in quanto delicato e controverso, considerate le implicazioni medico-legali ed economiche. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati al tema e in particolare a Genitori, Medici, Psicologi, Educatori professionali, Psicomotricisti dell’età evolutiva, Logopedisti, Infermieri, Assistenti Sociali, Specializzandi, Insegnanti.

L’iscrizione on-line è obbligatoria e gratuita e si effettua sul sito:

WWW.OSPEDALIVARESE.NET – corsi di formazione

– PORTALE DELLA FORMAZIONE.

Il convegno è accreditato ecm/cpd Regione Lombardia.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice