L’Università Liuc premiata dal Censis

La classifica Censis delle Università italiane premia la LIUC Secondo posto tra le non statali, didattica e strutture con voti ottimi

04 luglio 2017
Guarda anche: AltomilaneseScuola e Istruzione

La LIUC – Università Cattaneo si conferma al secondo posto tra le Università non statali di piccole dimensioni (fino a 5.000 iscritti).
Nella classifica Censis delle Università italiane (edizione 2017 – 2018), appena diffusa, l’Istituto di ricerche socio economiche fotografa lo stato di salute degli atenei italiani e la LIUC può dirsi ampiamente soddisfatta per la valutazione data ai suoi corsi di Laurea e all’Università nel suo insieme.
Se, infatti, per quanto riguarda la didattica, tra le non statali, Ingegneria è al 1° posto ed Economia al 2°, così come Giurisprudenza (laurea magistrale a ciclo unico) mantiene una 2° posizione, è anche nelle strutture che la LIUC brilla di luce propria con un punteggio di 110, il voto massimo assegnato dal Censis per registrare l’ottimo rapporto tra numero di iscritti e posti a sedere nelle aule e in biblioteca, a dimostrazione di un Ateneo di fatto a misura di studente anche per le sue strutture.
Gli stessi investimenti effettuati nel corso dell’ultimo anno testimoniano “la nostra attenzione nel mantenere le strutture assolutamente adeguate alle esigenze crescenti di formazione”, annota il direttore generale della LIUC Massimo Colli ricordando, tra l’altro, l’attivazione di un nuovo edificio e i progetti già lanciati per lo spazio laboratoriale dell’i- Fab, vera e propria fabbrica simulata dove imparare facendo.
Restano, inoltre, ben fermi i capisaldi della politica LIUC, ossia l’impegno nell’internazionalizzazioneil voto Censis supera il 100 – e nel continuare a cercare di raccogliere fondi per arricchire il più possibile, anche in momenti difficili come quelli attuali, il capitolo delle borse di studio.
Di certo lo studente LIUC viene considerato ben oltre un numero di matricola nei suoi anni di permanenza all’Università Cattaneo: quando fa un’esperienza di studio all’estero e quando, in cerca di occupazione, può contare su una selezione mirata e personalizzata grazie ad un ufficio Placement in stretto contatto con le aziende e il mondo del lavoro. Del resto, più che buoni sono anche i dati nella progressione di carriera degli studenti LIUC, registrati positivamente dal Censis.

Tag:

Leggi anche: