Liuc: tre “Alumni” di successo festeggiano i laureati

Venerdì 24 giugno l'appuntamento per chi ha appena concluso il ciclo di studi

23 giugno 2016
Guarda anche: Busto ArsizioLavoro
Liuc

Alumni di successo e di prestigio: una donna ingegnere gestionale, a capo dei trattamenti termici e della linea di finitura dello stabilimento di Arcore della Tenaris Dalmine; un avvocato d’affari internazionali, esperto in acquisizione e distribuzione di diritti televisivi, media e pubblicitari per eventi sportivi di rilevanza mondiale, “associate” presso lo studio DP Legal di Milano; e un economista, direttore generale della Tamburi Investment Partners spa che ha Amplifon, Moncler, Eataly e Ferrari nel proprio portafoglio clienti.

 

Saranno loro tre, Alumni della LIUC – Università Cattaneo a raccontare il valore di una laurea in Ingegneria Gestionale, Giurisprudenza ed Economia Aziendale conseguita presso l’ateneo imprenditoriale che quest’anno compie 25 anni e, a un mese soltanto dalla pubblicazione del libro “Start Up” dove sono raccolte 25 storie di giovani imprenditori accomunati dagli studi in LIUC, torna a presentare altri tre suoi Alumni che ricoprono posizioni importanti, di grande responsabilità.

 

L’Università Cattaneo si prepara così a festeggiare i suoi laureati in gran spolvero. Con il Rettore, Professor Federico Visconti, alla sua prima festa dei laureati, che ha scelto di lasciar parlare i fatti attraverso tre testimonianze di spessore.

 

Si tratta di: Mariaelena Bressan, laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale alla LIUC e, nello stesso anno di laurea, già al lavoro in Tenaris Dalmine, dove si è occupata dell’ingegneria del Line Pipe (tubi per trasporto petrolio), referente dell’area dell’Europa del Nord e della Russia, per la quale ha viaggiato molto, presso i clienti e i vari impianti nel mondo, con lunghe permanenze in Messico e in Argentina, oggi anche con il ruolo istituzionale di responsabile per l’Italia di “Diversity +” progetto globale che si occupa di favorire l’inclusione di genere, multiculturale e generazionale in azienda;

 

Paolo Macchi con due Master of Laws negli Stati Uniti dopo la laurea in Giurisprudenza alla LIUC, abilitato all’esercizio della professione forense in Italia e negli Stati di New York e California, rientrato volutamente a Milano dopo parecchi anni negli Usa e in procinto di approfondire le tematiche sul diritto d’autore, i marchi e i brevetti industriali nel contesto delle nuove tecnologie presso la prestigiosa Stanford Law School, nella Silicon Valley in California.

Infine, ma non da ultimo, Claudio Berretti, laurea Magistrale in Economia Aziendale alla LIUC che, nel corso dell’ultimo anno di Università, ha potuto fruire del progetto comunitario Comet che gli ha consentito di lavorare nel Regno Unito, nell’ambito finanza del Gruppo Fiat e nella tesoreria e controllo di gestione di Magneti Marelli. Ora è Direttore Generale di TIP, una importante investment/merchant bank indipendente quotata al segmento STAR di Borsa Italiana focalizzata su aziende eccellenti.

 

L’appuntamento è venerdì 24 giugno, a partire dalle ore 18, nel parco LIUC per “Il giorno del futuro – Laureati in festa”. Un nome volutamente scelto per evocare le occasioni che la LIUC sa offrire ai propri studenti.

 

Dopo il saluto del Rettore Federico Visconti, ci sarà l’intervento degli Alumni e del Presidente della LIUC Michele Graglia. Quindi il Conferimento delle lauree a 548 studenti da parte dello stesso Rettore, del Direttore della Scuola di Diritto Alberto Malatesta, del Direttore della Scuola di Ingegneria Industriale Carlo Noè e del Direttore della Scuola di Economia e management Rodolfo Helg.

 

Dei 548 laureati, con titolo di studio conseguito tra luglio 2015 ed aprile 2016, 364 sono i laureati in Economia, 117 in Ingegneria e 67 in Giurisprudenza.

Dignità di stampa per la tesi di laurea in Giurisprudenza di Serena Dazza con un meritatissimo 110 e lode. Infine l’atteso “tocco”, tra l’emozione generale e l’orgoglio dei familiari.

Al termine della cerimonia, il cocktail party e l’intrattenimento musicale, prima dello spettacolo di visual art.

Si ricorda che l’ingresso alla manifestazione è strettamente riservato ai laureati festeggiati e alle loro famiglie.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo