L’Italia Piange Fantozzi, addio a Paolo Villaggio

Si è spento a Roma all’eta di 84 anni dopo alcuni giorni di ricovero causati da problemi al diabete

03 luglio 2017
Guarda anche: AperturaItalia
Era da giorni ricoverato al Policlinico gemelli di Roma, ma come ha annunciato questa mattina la figlia Elisabetta con un post su Facebook e una commovente foto in bianco e nero, il padre si è spento “Ciao papà, ora sei di nuovo libero di volare”.

L’Italia intera oggi piante un grande artista, una grande figura che ha scritto una parte importante della storia del cinema Italiano; la sua comicità, pulita e divertente, è stata da sempre paragonata a quella del grande Toto.

Nella figura id Ugo Fantozzi, lo sfortunato prototipo dell’italiano medio, esasperandone le caratteristiche più sgradevoli, il tutto con una comicità surreale, cinica e poco accomodante della nostra società. Assieme a questo, sono tantissimi i personaggio a cui Villaggio ha prestato la faccia come Giandomenico Fracchia e il professore Kranz.

Nel suo curriculum, Paolo Villaggio ha lavorato con i più grandi registi del cinema italiano: Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmüller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. A completare una carriera di tutto risposto, di un uomo che ha vissuto sempre con grande discrezione, c’è il Leone D’oro arrivato nel 1992 in occasione della 49esima mostra internazionale d’arte e cinematografia di Venezia e il Nastro d’argento per Il segreto del bosco vecchio al Pardo d’onore a Locarno (2000).

Tag:

Leggi anche:

  • Attilio Fontana “Vogliamo le ZES”

    “Uno dei miei impegni da governatore sarà trattare con il prossimo Governo nazionale per la realizzazione delle Zone Economiche Speciali, peraltro già previste dal Governo per alcuni porti del Mezzogiorno, per cui noi lavoreremo per realizzare le Zone Economiche Speciali nelle aree di
  • Addio alla Magda di Carlo Verdone

    È morta Irina Sanpiter, attrice russa ricordata per il ruolo di Magda, la moglie di Furio in Bianco, rosso e Verdone del 1981. A renderla celebre in Italia fu l’indimenticabile ruolo di Magda: nella commedia diretta da Verdone affiancava il regista vestendo i panni di una moglie frustrata
  • Oltre 120 attrici firmano una lettera contro le molestie “del sistema”

    Dopo il caso Weinstein più di 120 donne del mondo dello spettacolo si sono unite in una lettera manifesto dal titolo Dissenso Comune in cui si cerca di intervenire con forza in questo enorme sistema di potere che, nel dietro le quinte del cinema, sembra non smettere mai di fare delle vittime. La
  • Sanità in tilt, sciopero programmato per il 23 febbraio

    “Cambia la data, ma non le ragioni e le finalità del nostro sciopero – spiega Andrea Bottega, segretario nazionale NurSind – Il 26 febbraio, giorno da noi scelto per astenerci dal lavoro, infatti, risultava troppo ravvicinato a quello individuato dai camici bianchi. Abbiamo quindi deciso di