L’Insubria vince il bando europeo per la formazione e l’aggiornamento dei giudici

125 magistrati, mediatori e notai potranno partecipare alle attività formative

26 giugno 2017
Guarda anche: AperturaScuola e IstruzioneVarese Città

Il Dipartimento di Diritto, Economia e Culture dell’Università degli Studi dell’Insubria è fra i vincitori (10 in tutta l’Unione Europea) di un bando della Commissione dell’Unione Europea, per la formazione e l’aggiornamento professionale dei magistrati, dei mediatori e dei notai.

125 giudici tra magistrati di ogni ordine e grado (indipendentemente dall’attuale assegnazione), mediatori, notaie tirocinanti, potranno partecipare a una serie di eventi formativi in Italia e all’estero che inizieranno a ottobre 2017 e proseguiranno fino a giugno 2018.

L’innovativo progetto internazionale si pone l’obiettivo di migliorare le competenze tecniche nella lingua inglese nell’ambito del Diritto della concorrenza dell’Unione Europea.

Le iniziative principali si dividono in sessioni comuni e in sessioni parallele. I partecipanti potranno così valorizzare la propria preparazione tecnico-linguistica nel settore del diritto della concorrenza, e la non comune possibilità di conoscere e confrontarsi con i colleghi di altri Stati membri interessati alle stesse tematiche, sfruttando l’approfondimento intervenuto della conoscenza di una lingua comune.

Le sessioni parallele si svolgono in ciascuno Stato membro, e sono effettuate soprattutto tramite una piattaforma dedicata online. È prevista una sola sessione introduttiva in aula, nel mese di ottobre 2017.

La prima sessione comune per tutti i partecipanti si svolgerà a Como il 3 novembre e avrà a oggetto l’aggiornamento sul diritto della concorrenza dell’Unione europea. La seconda sessione comune si svolgerà a Varsavia il 1 dicembre e avrà a oggetto le problematiche e gli usi linguistici nel settore tecnico specialistico.

Al progetto partecipano come partner l’Università di Varsavia, Polonia; Università di Burgos, Spagna; l’Università dello Ionio, Corfù, Grecia; il Centro di eccellenza Jean Monnet di Abbazia, presso l’Università di Fiume, Croazia.

Tag:

Leggi anche:

  • “Sostenibilità: Rifiuti energia mobilità” se ne parla all’insubria

    La giornata sarà dedicata alla presentazione dei percorsi di sostenibilità avviati dall’Università degli Studi dell’Insubria per incrementare gli impatti positivi in termini ambientali, etici, sociali ed economici sul territorio insubre, con particolare attenzione riguardo la
  • Laureati LIUC all’estero: primo posto nel Rapporto Almalaurea

      Il 44% dei laureati della LIUC – Università Cattaneo ha svolto un periodo di studio all’estero (tramite Erasmus, Exchange, Doppio Titolo ecc): un risultato che pone la LIUC al primo posto (contro la media complessiva del 12,8%) a livello nazionale fra gli atenei iscritti ad Almalaurea,
  • Insubria Varese, il gran finale di stagione della stagione concertistica

    Gran finale per l’edizione numero diciassette della Stagione concertistica dell’Università degli Studi dell’Insubria: l’appuntamento con la musica di qualità offerto dall’Ateneo alla cittadinanza si conclude infatti venerdì 18 maggio, con un originale concerto per organo e
  • L’Università Insubria organizza un corso sul Diritto Doganale

    Sono aperte le iscrizioni al corso di alta formazione in “Diritto doganale e del commercio internazionale” organizzato dal Dipartimento di Diritto, Economia e Culture e dal Centro Studi di diritto doganale e del commercio internazionale dell’Università degli Studi dell’Insubria. Il