Le finestre di Brenta: mosaici da tutto il mondo

Venerì 12 giugno inizierà la prima giornata della manifestazione artistica che durerà fino a domenica 14

09 giugno 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloLaghi
brentafinestre

L’operazione artistica è stata organizzata dal mosaicista Arend (Andrea Sala) e gode del patrocinio del Comune di Brenta. Per tre giorni mosaicisti da tutto il mondo realizzeranno le proprie opere sotto gli occhi dei visitatori.

Per l’occasione sono stati coinvolti 17 artisti del mosaico tanto locali quanto internazionali (Turchia, Inghilterra, Stati Uniti). Questi approderanno nel piccolo paese della Valcuvia e realizzeranno, delle opere d’arte in forma di finte finestre e saranno ospitati gratuitamente nel B&B “La Corte di Brenta”. Tutte le creazioni verranno collocate successivamente in vari punti del centro storico, che prenderà a quel punto l’aspetto di una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto.

L’operazione si ispira alla vicina Arcumeggia, celebre per gli affreschi che ne ravvivano i muri esterni.

Una Brenta piena di mosaici costituirà una stimolante novità all’interno degli itinerari turistici della zona ed instillerà una sorta di dialogo artistico tra i due villaggi prealpini. L’idea di commissionare finestre ai mosaicisti partecipanti nasce proprio da uno degli affreschi arcumeggiani.

Il mosaico, spiega Arend, è la tecnica artistica più vicina all’artigianato, ma la sua potenza espressiva è forte, tanto che già in età bizantina veniva adoperato per evocare l’ineffabile. Per questo motivo l’arte semplice ed al tempo stesso raffinata dell’accostare tessere si inserisce organicamente nella realtà di una piccola località montana legata al proprio passato, ma anche capace di affrontare la contemporaneità dei nostri giorni.

Tag:

Leggi anche: