L’Arcigay torna a Varese dopo 15 anni

Il presidente è Giovanni Boschini, promotore del Varese Pride. Il circolo di Varese ha ottenuto il via libera dal consiglio nazionale dell'Arcigay a Bologna

14 marzo 2016
Guarda anche: Varese
Arcigay

Dopo quindici anni tornerà un circolo Arcigay a Varese. Lo ha stabilito il consiglio nazionale di Arcigay a Bologna sulla base della richiesta di affiliazione presentata da Insubria LGBT, che rimarrà un gruppo interno a Arcigay dedicato agli studenti.

I soci fondatori hanno eletto il primo consiglio direttivo dell’associazione: Giovanni Boschini (Presidente), Federico Giovanni Galbiati (Vicepresidente), Matteo Besutti (segretario), Gianluca D’Ascenzo (tesoriere) e i consiglieri Lidia Oteri, Stefano D’Andrea, Stefano Spadafora e Attilio Tibaldi.
La neonata associazione entrerà a far parte del Coordinamento Varese Pride e quindi sarà parte attiva per quanto riguarda l’organizzazione del primo Pride varesino, che avrà luogo il 18 giugno.
“Essere entrati a far parte della grande famiglia di Arcigay è un risultato molto importante dopo un anno di iniziative contro l’omotransfobia che hanno portato alla creazione del primo Varese Pride” – ha dichiarato Giovanni Boschini, neoeletto presidente – “per me è un onore essere il rappresentante di questa importante realtà.”
Queste sono invece le parole del vicepresidente Federico Galbiati: “La nascente sezione di Arcigay sarà un punto di riferimento per tutto il mondo LGBT varesino, il quale, negli ultimi anni, è rimasto senza voce, talora vittima di pregiudiziosi attacchi politici. L’obiettivo principale della nostra associazione è quindi non solo la lotta ideologica ad ogni forma di omotransfobia, ma anche il sostegno legale, morale e psicologico a tutti coloro che sono vittime di una discriminazione”.
Grande entusiasmo anche da parte del segretario nazionale di Arcigay, Gabriele Piazzoni: “Ristabilire una presenza di Arcigay in provincia di Varese è molto importante, non solo perché questo permetterà un rafforzamento della nostra rete nazionale ma anche perché in questo modo si darà un punto di riferimento alle migliaia di persone omosessuali e transessuali della provincia.”

Arcigay sarà ospite dell’associazione “Un’Altra Storia” in Via Francesco del Cairo, 34, a Varese.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare