La vittoria di Galimberti: “Voglio incontrare tutti i varesini”. FOTO

Davide Galimberti è il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra alle comunali. Ha vinto il volto nuovo

14 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
FB_IMG_1450049589960

“La mia lista civica non avrà nomi blasonati, ma persone legate al territorio. E in questi andrò in tutte le case dei varesini, mi piacerebbe incontrare e conoscere tutti concittadini”. 

Davide Galimberti ha vinto le primarie. I varesini che si sono recati alle urne hanno scelto lui, volto forse meno noto rispetto al principale sfidante, il deputato Daniele Marantelli, ma in grado, visti i risultati, di intercettare un consenso maggiore.

“Ringrazio davvero uno per uno i numerosi elettori che oggi hanno votato alle primarie di Varese – ha dichiarato Galimberti – l’ottimo risultato di votanti è paragonabile alle precedenti primarie di carattere nazionale e questo è un ottimo segnale in vista della vera competizione che a giugno cambierà davvero il volto della città. Un ringraziamento speciale va anche ai sostenitori che in questi mesi mi hanno aiutato nella campagna elettorale e hanno creduto insieme a me nel successo. A loro il merito di aver interpretato la grande voglia di cambiamento della città.

Ringrazio anche i miei competitor Daniele Zanzi, Dino De Simone e soprattutto a Daniele Marantelli. La sua presenza alla primarie ha dato maggior interesse alla competizione, che anche grazie a lui era è stata vista come una anticipazione delle vere elezioni. Un’altra persona al suo posto, anche in ragione del ruolo che ricopre, non avrebbe accettato di metterci la faccia. Un ringraziamento altrettanto particolare anche a Zanzi e De Simone che hanno contribuito a vivacizzare la competizione. Insieme a tutti i candidati in questi mesi abbiamo visto accendersi una grande voglia di partecipazione che oggi si è concretizzata in una ottima partecipazione al voto. Una grande squadra che, con  le rispettive peculiarità, è in grado di vincere le elezioni vere.

Ma un ringraziamento speciale va a tutti i cittadini che oggi mi hanno dato fiducia e hanno creduto nel progetto di cambiamento che ho proposto alla città. Insieme a loro e tanti altri varesini ora possiamo davvero costruire le basi per una grande vittoria a giugno 2016, e dare alla città un sindaco che sappia davvero decidere e fare.

Dal primo giorno della mia campagna elettorale per queste primarie ho usato lo slogan “Vinciamo per Varese” perché ero sicuro di poter arrivare a oggi e presentare alla città un programma basato sulla concretezza che lasci da parte la demagogia che potrà finalmente cambiare Varese: i cittadini hanno detto oggi che vogliono cambiare pagina.

Sono estremamente carico per questa investitura e sono pronto a battermi con il candidato che ci sarà sul fronte opposto. Io voglio allargare la coalizione a tutti i soggetti che vogliono il cambiamento di questa città. Un cambiamento che parte dai volti ma anche nelle modalità di amministrare. Da domani mattina avvierò i contatti per costruire, tra l’altro, una lista civica che attragga il consenso e possa interpretare questo messaggio forte di cambiamento.

 

Ringrazio infine Samuele Astuti, Luca Paris e Alessandro Alfieri per aver dato fiducia alle primarie per Varese, competizione che si svolgeva per la prima volta in città per la scelta del candidato sindaco. A loro anche il merito di aver mantenuto una posizione di assoluta imparzialità”.

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare