La Mia Città Varese “Ma la sicurezza dov’è?”

La segretaria della lista La Mia Città ci scrive in merito alla mancanza di sicurezza a bordo del servizio pubblico cittadino

11 Giugno 2018
Guarda anche: LettereTrasporti Strade AutostradeVarese Città

Dopo l ennesimo fatto accaduto ieri (07.06.2018 alle ore 14.30) su un bus di linea urbana e per l esattezza Linea P, sul quale un immigrato ( sprovvisto di biglietto e di documenti) ha minacciato i controllori, picchiando pugni e calci contro i vetri, fatto che ovviamente ha seminato paura e panico tra i presenti e che fortunatamente per questa volta, non ha avuto conseguenze. 

Pertanto per l ennesima volta, si chiede all Amministrazione Galimberti di voler provvedere e ovviare a questi deplorevoli fatti, per la sicurezza e l incolumita del cittadino stesso e di chi sui bus ci lavora, affiancando forse un Agente di Pubblica Sicurezza ai controllori ??? 

In qualità di Segretario de il Progetto Civico LA MIA CITTÀ – VARESE, Dina Vanolo , avendo io personalmente più volte sollecitato il Sig. Sindaco Galimberti, affinché provvedesse a una più consona sicurezza per i cittadini (p.zza della Repubblica, Biumo e altre zone critiche della nostra Città) a tutt oggi non si è avuto alcun riscontro effettivo , a parte le fioriere in C.so Matteotti .

 Sia come Comitato Spontaneo Cittadini di Varese sia come LA MIA CITTÀ-VARESE abbiamo più volte sostenuto il nostro dissenso per quanto riguarda la mancanza assoluta di provvedimenti di questa attuale amministrazione comunale a favore della sicurezza sociale e stradale a favore dei cittadini, che dovrebbero normalmente averne pieno diritto.

 Nell ultimo Consiglio Comunale Varesino avvenuto il 07 u.s. sembra siano state approvate alcune azioni di governo, tese a investire nuove risorse nel miglioramento concreto della vita quotidiana dei cittadini. In questa serie di novità ci sarà finalmente anche la sicurezza sociale e stradale ??? 

Inoltre, era stato promesso ai cittadini che presto sarebbero entrati i vigili di quartiere, dove sono ??

 Pare che siano stati TROVATI 5milioni di euro, come riporta un quotidiano stampa locale, di oggi, che serviranno per risolvere i grandi problemi della nostra Città quali strade, scuole, disabilita ecc ecc , temi che più volte, sono stati riportati dai cittadini stessi, all Amministrazione Galimberti. Inoltre per il grande Progetto Stazioni (che ci costerà ben 18milioni di euro) che porterà sicuramente a Varese più lustro ed accessibile a livello turistico, ci chiediamo se in tale progetto, verrà compreso anche un tetto per i nostri concittadini che da tempo un tetto non ce l hanno!! E anche su questo, il ns. Presidente Gennaro Gesuito, più volte ha contattato e sollecitato il Sindaco Galimberti e il Vice Sindaco Zanzi (affinché si possa provvedere a risolvere questa Piaga che da troppo tempo VIVE nella nostra città, ma ancora ..tutto tace !! 

Certo che VARESE SI MUOVE…ma in quale senso ??? “

Dina Vanolo
Segretario de LA MIA CITTÀ – VARESE 

Tag:

Leggi anche:

  • Orizzonte Ideale organizza un convegno sul tema della famiglia

    Durante la serata in programma per venerdì 15 febbraio al Collegio De Filippi si analizzerà il ruolo della famiglia dal punto di vista culturale e sociale, in un contesto che vede sempre più il venir meno dell’identità e del ruolo della famiglia come nucleo della società, ma anche un
  • Varese, un bus ogni dieci minuti per andare in Università

    Un bus ogni dieci minuti per andare in Università. Sei corse in più al mattino, due al pomeriggio e un bus serale. Sono queste le sorpresa e le belle novità che gli studenti e il personale dell’Università dell’Insubria di Varese hanno trovato quest’oggi, lunedì 11 febbraio, in
  • Varese protagonista alla Bit 2019

    Sarà l’occasione per entrare in contatto con espositori e operatori di tutti e cinque i continenti, proponendo loro un’offerta che sta riscuotendo sempre maggior interesse all’insegna del turismo green e active. L’edizione 2019 della BIT, la più importante rassegna del settore in
  • “PAROLA DI DONNA” al Teatro Santuccio

    A Varese, dal 9 febbraio al 24 maggio, si svolgerà PAROLA DI DONNA, la rassegna “al femminile” di teatro, musica, letteratura, con la partecipazione di personalità di riferimento del panorama artistico e culturale italiano, per tenere acceso un riflettore su tematiche che vedono la