La mia città, Gesuito commenta la protesta Migranti “Profonda Tristezza”

La protesta dei migranti che si è svolta questa mattina in Via Sanvito ha sollevato i commenti di tanti esponenti varesini

12 marzo 2018
Guarda anche: LettereVarese Città

“Con profonda tristezza apprendo della protesta dei migranti “ospitati” al Vela di Masnago,.

Tristezza perché ancora una volta la città di Varese, è alla ribalta per episodi di cronaca, di inciviltà, di degrado sociale.

La lista civica “La Mia Città Varese” a nome del presidente Gennaro Gesuito, esprime tutto il disappunto per una protesta che vede coinvolta ancora una volta la città di Varese da parte di migranti (sembra per la scarsa qualità del cibo), ma ancora di più, esprime disappunto con questa amministrazione, che da una parte continua a non fare i dovuti controlli sulle decine e decine di clandestini irregolari che stazionano sul nostro territorio, e dall’altra permette ulteriori insediamenti di cooperative nate esclusivamente per un fine economico e la gestione dei nuovi schiavi.

Abbiamo decine di nostri connazionali che quotidianamente occupano i pochi posti “al coperto” messi a disposizione dal comune, ovvero stazioni e casolari abbandonati fatiscenti, ma ancora una volta, come prevedo, si correrà a cambiare il menù ai migranti, e a fare una nuova raccolta di coperte per i nostri concittadini. È ora di mettere la parola fine a questa vergogna.”

LA MIA CITTÀ – VARESE
Il Presidente
Gennaro Gesuito

Tag:

Leggi anche: