La FIAP risponde a Galimberti sulle Celebrazioni Ottobre di Sangue 2017

Riceviamo e pubblichiamo la lettera della Federazione Italiana Associazioni Partigiane

12 ottobre 2017
Guarda anche: Lettere

Gentile Avvocato Galimberti,

Sono profondamente amareggiato, quale Consigliere Nazionale e rappresentante provinciale della Federazione Italiana delle Associazioni Partigiane delle polemiche sulle Celebrazioni dedicate all’Ottobre di Sangue da Lei organizzate.

Credo che le celebrazioni devono essere sempre ricordo ed esempio del sacrificio di chi per tutti noi ha donato la propria vita per la libertà e non possano essere utilizzate per far emergere personalismi. Chi ha la responsabilità di rappresentare, con profonda umiltà la lotta per la riconquistata libertà della nostra repubblica, non può a mio avviso e non deve strumentalizzare qualsiasi celebrazione.

Per questa ragione, non volendo entrare maggiormente in merito ad una questione che ha solo dell’avvilente, confermo la partecipazione della Fiap ad ogni manifestazione in ricordo dei nostri martiri senza nessun tipo di pretesa.

Mi auguro che nell’interesse di testimoniare i valori di libertà tutte le Associazioni e tutti i cittadini possano partecipare alle celebrazioni dell’Ottobre di Sangue ricordando che dovremmo tutti noi essere un esempio per i nostri giovani! L’occasione mi è gradita per rinnovarLe il ringraziamento per il Suo costante impegno nel far emergere ed evidenziare i valori fondanti della nostra Repubblica e il ricordo di quanti per essa hanno sacrificato la Vita.

Membro Supplente Direttivo Nazionale e
Rappresentante Provinciale FIAP e ANPPIA Varese
Dott. Emanuele Nicora

Tag:

Leggi anche: