Induno Olona, protesta contro il sindaco Marco Cavallin

Non vanno giù le dichiarazioni dell'attuale sindaco in merito alla giornata ecologica, i gruppi di minoranza politica rispondono

01 novembre 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Protestainduno

Apprendiamo con estremo stupore dalla testata giornalistica “Varese News”, le ultime affermazioni del sindaco di Induno Olona, Marco Cavallin, rilasciate a seguito dell’intervento di pulizia dei sentieri del Monte Monarco avvenuta il giorno 30 ottobre 2016.
Il primo cittadino ha affermato espressamente che: “… chi ha partecipato lavorando sodo ed in armonia, ha prodotto qualcosa di bello ed educativo alla cittadinanza e ha dimostrato che in molti parlano tanto ma agiscono poco”.
Soprassedendo alla retorica di stampo Renziano che caratterizza le sue esternazioni, ci sentiamo di dover dissentire da tali considerazioni.
Purtroppo tali affermazioni offendono tutta quella popolazione volonterosa, di cui il nostro paese è ricco, che avrebbe voluto partecipare ma per le più svariate ragioni non ha potuto.
Pensiamo a chi ha problemi fisici, chi lavora nei giorni festivi, chi non era conoscenza dell’iniziativa, ai nonni occupati ad accudire i nipoti, ai volontari delle numerosi associazioni indunesi che ogni giorno, in silenzio e con umiltà, compiono già un importante servizio sul territorio.
È evidente come il Sindaco tenti – maldestramente – di coprire le gravi carenze della sua amministrazione, ormai sono sotto gli occhi di tutti, con interventi a spot, inefficaci e non risolutivi sul lungo periodo.
Leggerezze amministrative, che potrebbero rivelarsi dei gravi errori di gestione delle finanze pubbliche, stanno portando Induno Olona sull’orlo di una grave crisi finanziaria, motivo per il quale il Comune non è più in grado di intervenire con le proprie forze ma deve costantemente ricorrere all’aiuto dei cittadini, che occorre ricordare, pagano le tasse per ottenere i servizi che l’amministrazione non è più in grado di fornire.
Le giornate ecologiche organizzate dalla precedente amministrazione, che coinvolgevano i cittadini, erano finalizzate principalmente all’aggregazione e alla sensibilizzazione non certo, come accade ormai abitualmente, per coprire situazioni emergenziali figlie della gestione dell’amministrazione Cavallin.
Auspichiamo che il Sindaco termini, finalmente, la campagna elettorale perenne alla quale ci sta abituando e che inizi ad occuparsi in modo serio e concreto dei reali problemi degli Indunesi.
Il paese versa in condizioni disastrose, strade dissestate, mancanza di cestini per gettare i rifiuti, la “muraglia” di via Tabacchi che sta franando e ormai regolarmente causa gravi incidenti agli automobilisti, sporcizia a bordo delle strade e nei tanto famosi parchetti inaugurati proprio a pochi giorni dalle scorse votazioni per “compiacere” la popolazione.
Evidenziamo, inoltre, con estremo rammarico, il cambio di stile rispetto alle amministrazioni precedenti. La compianta Sindaco Mariangela Bianchi ha sempre avuto un atteggiamento rispettoso delle minoranze, comportamento che manca totalmente ai suoi successori, i quali agiscono con fare autoritario ignorando completamente le istanze e le proposte provenienti dall’ala minoritaria.
Auspichiamo, infine, che il Sindaco voglia iniziare ad adoperarsi concretamente per risolvere i problemi di Induno Olona, ricordando, infine, che il bene si fa in silenzio altrimenti è solo palcoscenico.

Tag:

Leggi anche:

  • Arriva un altro successo per la Pallanuoto Banco BPM

    Strepitosa prova di forza della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che, nella quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile, strapazza con un perentorio 18-4 i campani dell’Acquachiara, con la formazione padrona di casa che deve arrendersi al talento del sette guidato da
  • Domani torna in vasca la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata contro l’Acquachiara

    Tornerà in vasca domani alle ore 16.00 la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che per la quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile sarà ospite della compagine napoletana dell’Acquachiara. La sfida, che si disputerà presso la Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere
  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele