Il Viaggio Musicale intorno al Mondo stupisce ed emoziona il pubblico al Teatro Apollonio

Grande successo per lo spettacolo organizzato dalla Scuola dell'Infanzia di Giubiano con Teatro in Drao e ImmaginArte

15 giugno 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
Teatro

I bambini festeggiano la bellezza del Mondo. Uno spettacolo coinvolgente ed emozionante, dai mille colori, quello che la Scuola dell’Infanzia di Giubiano “Malnati-Macchi-Nidoli”, coordinata da Francesca Vecchi, in collaborazione con l’associazione Teatro in Drao di Clarissa Pari e con l’associazione ImmaginArte, con i Musici Estensi, ha portato sulla scena domenica scorsa al Teatro Apollonio.

Una viva collaborazione con musica, teatro e proiezioni e diversi linguaggi espressivi, che hanno contraddistinto tutti i giovanissimi protagonisti in un viaggio nel mondo.

Le insegnanti hanno portato sulla scena i piccoli attori con scenografie e coreografie che hanno rievocato le varie nazioni del mondo. Accompagnati in questi viaggio dalle note dell’orchestra dell’associazione ImmaginArte Scuola Suzuki di Varese, con una grande prova degli altrettanto giovani e talentuosi musicisti.
L’attrice e insegnante Clarissa Pari ha diretto i piccoli ed emozionanti attori del Teatro Drao, che hanno interpretato, con molta naturalezza e coinvolgimento, i personaggi della famiglia Miraggio.
La storia, tratta dal libro “Agenzia Cammin Cammina” di Laura Walter, narra di una famiglia stressata che evade dalla routine e dagli impegni quotidiani, viaggiando nel mondo grazie a delle scarpe magiche, fornite appunto dall’agenzia molto speciale.

Il pubblico, che ha riempito quasi tutti i posti disponinbili a teatro, è stato letteralmente emozionato dall’interpretazione dei piccolissimi attori, che nonostante la giovanissima età hanno dato prova di grande naturalezza e capacità. Confermando l’importanza pedagogica del teatro e della musica.

Il tema affrontato dalla storia ricorda sia ai giovanissimi che agli adulti come sia importante cercare sempre la bellezza nel mondo. Lo stress e gli impegni quotidiani spesso fanno dimenticare, appunto, le cose belle della vita. E, attraverso la conoscenza di più culture, anche diverse dalla nostra, ci possiamo arricchire e diamo colore alla pace. Un concetto, questo, espresso bene nella parte finale dello spettacolo, quando i bambini hanno dato senso alla pace, dopo aver attraversato il mondo e appreso le usanze dei  diversi popoli.
La Scuola dell’Infazia di Giubiano ha così dimostrato di essere una realtà importante e all’avanguardia nella formazione per la crescita dei giovanissimi allievi.

Tag:

Leggi anche: