Il Varese è salvo anche grazie a lui. L’appello di Luca Alfano ha fatto centro

Alessio Costa è entrato nella nuova società rispondendo all'appello di Luca Alfano. Quindi il contatto con Giacomo Cosentino e poi Attilio Fontana

31 luglio 2015
Guarda anche: SportVarese
Alfano

Il nuovo Varese è nato grazie ad uno sforzo collettivo senza precedenti. E a fare la propria parte anche chi non era davanti alle telecamere durante la presentazione. 

Perché i tifosi sono anche questo: persone che si danno da fare senza voler pubblicità, impegnandosi solo per ottenere il risultato per la propria città.

Luca Alfano è tra questi. Proprio grazie a lui, ad un appello che ha lanciato su Facebook il 15 luglio, è entrato a far parte del Varese Calcio 1910 Alessio Costa.

“Mi appello a quelle persone che in questa città hanno possibilità economiche e qui a Varese ce ne sono tante. Ci sono già due persone disposte a sponsorizzare una nuova società partendo dai dilettanti. Lo so, il calcio da anni non mostra una bella faccia, ma noi con umiltà e facce pulite possiamo cambiarlo questo calcio. Se credete nel progetto fatevi avanti, noi tifosi abbiamo il diritto di continuare a sognare e per voi imprenditori potrebbe essere un bel biglietto da visita per le vostre aziende… Se non volete comparire per motivi personal, ma siete disposti ad investire, sono pronto a metterci la faccia, risorgeremo alla grande fidatevi di me… #finoallafineforzavarese” è l’appello di Alfano.

Quindi, Alessio Costa ha commentato il post dicendo che poteva essere interessato.

Quindi si sono sentiti poi direttamente, e Alfano lo ha messo in contatto con il consigliere comunale Giacomo Cosentino, il quale gli ha ulteriormente spiegato la situazione. E a sua volta lo ha messo in contatto con il sindaco Attilio Fontana.

Tag:

Leggi anche: