Il sindaco di Lozza Licata: “Sospendiamo il pedaggio sulla Tangenziale di Varese”

Giuseppe Licata invia una lettera alle istituzioni competenti per bloccare il pagamento della tariffa sulla tangenzialina

24 novembre 2015
Guarda anche: Varese
pedemontana

“Chiedo di attivare ogni valutazione ed iniziativa atte alla sospensione del pedaggio autostradale nel tratto di Tangenziale di Varese al momento ultimato, rinviando l’istituzione del giusto e condiviso pedaggio solo al momento dell’ultimazione della Tangenziale”.

Il sindaco di Lozza Giuseppe Licata entra in “guerra” contro il pedaggio sulla Tangeziale di Varese. 

Con una lettera e tutte le istituzioni coinvolte.

“L’istituzione del pedaggio su una infrastruttura autostradale quale la “tangenzialina di Varese” è connesso a valutazioni di viabilità regionale e nazionale sulle quali, quale Sindaco di Lozza, non ho titolo per esprimermi.

Tuttavia è mia responsabilità evidenziare i gravi effetti dell’istituzione del predetto pedaggio sulla viabilità locale attraverso la strada provinciale SP57, utilizzata dai lozzesi, e le strade urbane limitrofe alla tangenzialina.

In allegato, la lettera che, come Comune di Lozza, ho inviato ai soggetti istituzionali (Ministero, Regione, Cal Spa, Pedemontana Spa) la cui sinergia è indispensabile affinché si possa al più presto porre rimedio alle problematiche connesse all’istituzione del pedaggio sul primo lotto della “tangenzialina di Varese”.

Pur essendo Lozza il comune probabilmente più colpito dall’incremento del traffico veicolare indotto sulla viabilità ordinaria a seguito dell’istituzione del pedaggiamento, ritengo si tratti di una problematica che coinvolga tutto il territorio ed i comuni limitrofi alla tangenziale, compresa Varese”.

La lettera

Lettera No Pedaggio Tangenziale Varese

 

Tag:

Leggi anche: