Il Comune di Varese si doterà del primo Piano della Comunicazione dell’ente

Lavoreremo sul "Brand Varese" per una città che si fa conoscere oltre i propri confini e in Europa

20 febbraio 2017
Guarda anche: AttualitàComune di VareseVarese Città

Il Comune di Varese, nell’ambito delle linee strategiche di mandato relative all’incremento della partecipazione dei cittadini e del nuovo rapporto tra varesini e comune, si doterà del primo Piano di Comunicazione dell’ente, ai sensi della Legge 150 del 2000. Uno strumento indispensabile che fino ad oggi era mancato a Palazzo Estense. L’obiettivo primario sarà quello di creare una strategia per la creazione e la diffusione del “Brand Varese” per una città che si fa conoscere oltre i propri confini e in Europa, diventando una calamita in grado di attrarre investimenti. Questo anche in ottica del progetto dell’Human technopole che si sta realizzando a due passi da Varese dal quale la nostra città deve essere capace di raccogliere la sfida per il futuro.
Oggi la comunicazione è fondamentale per essere competitivi con gli altri territori dichiara Francesca Strazzi, assessore con la delega alla Comunicazione -. Chi riesce a raccontare meglio le bellezze e le risorse del territorio riesce ad attrarre maggiori opportunità per l’intera comunità. Vogliamo veramente, anche attraverso la comunicazione oltre che all’azione amministrativa di cambiamento, aprire la città all’Italia e all’Europa per renderla sempre meno chiusa nei propri confini“.
Uno dei passaggi fondamentali che dovranno essere studiati nel Piano di Comunicazione è la definizione del Brand “Varese”. L’amministrazione ha infatti considerato prioritario lavorare sul rilancio generale della nostra città anche sotto l’aspetto comunicativo che possa esaltare le peculiarità del nostro territorio e farlo conoscere oltre i confini cittadini attraverso un processo di comunicazione al passo con i tempi e altamente professionale. Questo anche per far sì che attraverso la promozione territoriale possano giungere in città investitori e nuovi capitali per il rilancio economico e occupazionale della città. Questo percorso si intreccia anche con il recente Piano per il rilancio turistico che necessariamente dovrà avere un seguito comunicativo di grande slancio.
In questo senso nella delibera recentemente approvata dalla Giunta sono state definite le Linee guida relative alla comunicazione dell’attività istituzionale del Comune di Varese. Le linee guida dettano i parametri di cui si dovrà dotare il Piano di comunicazione che sono: la definizione degli obiettivi, lo studio della strategia per far sì che l’azione di governo sia comunicate efficacemente all’esterno, l’ascolto e il confronto con i cittadini, un’organizzazione migliore della comunicazione sia interna che esterna. Infine il Piano della Comunicazione che il Comune si prepara a redigere conterrà anche le indicazioni per consentire un monitoraggio costante dei risultati ottenuti. In questo senso l’efficacia della comunicazione dell’Ente sarà valutata anche dai cittadini stessi che potranno indicare al Comune in che cosa si deve migliorare.
Per la costruzione di questo primo fondamentale Piano della Comunicazione il Comune di Varese, non avendo al proprio interno figure professionali in grado di predisporre un documento di questa portata ed efficacia, ha pubblicato un bando pubblico per l’individuazione di un professionista che avrà anche il compito di monitorare gli sviluppi del piano e aggiornarlo nel tempo.

Tag:

Leggi anche:

  • Alienazione infopoint di Piazza Monte Grappa: bando aperto fino a 2 luglio

    C’è tempo fino al 2 luglio per partecipare alla procedura per l’alienazione del padiglione/stand ad uso ufficio di piazza Monte Grappa. La gara avverrà con il sistema delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo posto a base d’asta pari ad euro 26.000,00. Sono a carico
  • Bando di Concorso “Balconi e giardini fioriti”

    L’ Amministrazione Comunale di Malnate, al fine di rendere sempre più accogliente la città, bandisce il concorso “Balconi e giardini fioriti” con l’intento di promuovere e ampliare la cultura del verde, valorizzando con piante e fiori balconi, davanzali, terrazzi o giardini La
  • Varese offre sostegno a chi svolge attività estive che vanno incontro alle famiglie varesine

     Oltre 30 mila euro per sostenere le attività religiose che offrono servizi per le famiglie durante il periodo estivo. E’ il contenuto dell’avviso pubblicato oggi dal Comune di Varese che intende finanziare e contribuire alle importanti attività, svolte in particolare dagli oratori
  • Dal centro del riuso di Malnate un bando per finanziare progetti sociali

    Negli scorsi anni, il Centro del Riuso di Malnate, gestito dai volontari dell’Associazione Temporanea di Scopo (di cui fanno parte “Pom da tera”, Centro Anziani “Lena Lazzari”, “La Finestra”, “PreNjmegen” e Legambiente), ha devoluto le offerte raccolte prevalentemente a progetti