I “mestieri” dello sport all’Università dell’Insubria

Tre giorni di eventi per scoprire percorsi e competenze di questo settore

03 maggio 2016
Guarda anche: Varese Città
sport

Quanti sono i “mestieri” legati allo sport? Se volessi lavorare nel mondo dello sport, quali percorsi devo privilegiare? Quali sono le competenze che devo acquisire?

L’Università degli Studi dell’Insubria aiuta a rispondere a queste e a molte altre domande, con la seconda edizione della “Settimana dei Mestieri”, evento di orientamento dedicato al tema dello sport a 360 gradi: dal ruolo della medicina e delle discipline scientifiche allo sport come mezzo di integrazione e mediazione, di superamento della disabilità e di possibile volano dello sviluppo economico.

Docenti, esperti, sportivi si alterneranno dal 12 al 14 maggio in una tre giorni di tavole rotonde e attività pratiche dedicate a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, alle loro famiglie, agli studenti universitari e al grande pubblico, per raccontare uno “spicchio” del mondo del lavoro, analizzando i possibili sbocchi professionali, confrontandosi con chi quel mestiere lo sta già facendo.

«Varese ha deciso di coltivare la vocazione sportiva con una serie di iniziative che collocano lo sport come strumento di promozione del territorio, di valorizzazione del turismo, di motore dell’economia – osserva il Magnifico Rettore, professor Alberto Coen Porisini – l’Università degli Studi dell’Insubria è attenta alle richieste che provengono dal territorio e ne fa tesoro per “preparare” i suoi studenti e futuri studenti anche in base alle esigenze espresse dal mercato del lavoro. Pertanto iniziative come questa sono uno strumento in più offerto ai giovani per capire quale strada intraprendere e quali sono le possibilità di inserimento lavorativo in un certo settore, in questo caso, in quello molto affascinante che è lo sport. L’evento, inoltre, rappresenta un’occasione in più per aprire il Campus – con tutte le sue strutture e in particolar modo la più nuova, ossia il Palazzetto dello Sport, alla città e per far scoprire i nostri “College Sportivi Universitari”, programmi di studio che attraggono Atleti di rilievo nazionale da tutta Italia».

L’evento è articolato in tre momenti. Si comincia giovedì 12 maggio dalle 10 alle 12 all’ISIS Stein di Gavirate, dove – durante l’evento “Sport e Scienza” – i docenti dell’Università degli Studi dell’Insubria parleranno agli studenti del Liceo Sportivo di tematiche legate all’alimentazione adeguata alla diversa pratica sportiva, alla capacità della scienza di “osservare” la prova dello sportivo con “occhi elettronici” che permettono di correggere gli errori e superare i limiti, all’analisi delle competenze richieste per diventare un arbitro sperimentando in prima persona la propria abilità nell’osservare l’azione di gioco e prendere una decisione. Insieme ai docenti universitari, ai medici dell’Ospedale di Circolo di Varese, è previsto l’intervento di numerosi “testimonial”, come Valentina Pegorer, Nike Sport; Andrea Soffientini, Runner, vincitore Campionato Cross 2015; Matteo Angioletti, olimpionico di ginnastica; Lorenzo Fontani, Giornalista Sky Sport; Roberto Arcari Farinetti, Presidente Associazione Italiana Arbitri – sezione di Varese; Mario Galante, Allenatore Rugby Varese.

Il momento clou dedicato all’orientamento è venerdì 13 maggio quando il Campus di Bizzozero si aprirà ai giovani e alle loro famiglie per un duplice evento dedicato a “Sport e Medicina”. Durante la mattinata – dalle ore 10 alle 13 – il padiglione Monte Generoso ospiterà una Tavola rotonda moderata da Max Laudadio, sullo sport come mezzo per superare i propri limiti: esperti, docenti universitari, medici e atleti parleranno di sport e medicina, di montagna con due alpinisti di fama mondiale quali Matteo Della Bordella e Silvio Mondinelli, di sport come mezzo per superare la disabilità: porterà la sua testimonianza anche Francesco Roncari, studente dell’Insubria e medaglia di bronzo nella nazionale basket in carrozzina. Dalle 14 alle 17, al Campus Bizzozero, tra il Padiglione Monte Generoso, l’Aula Magna del Collegio Cattaneo e il PalacusInsubria, sarà possibile partecipare agli atelier – laboratori con il coinvolgimento attivo dei partecipanti (e a numero chiuso) dedicati al doping, al basket in carrozzina, alla montagna, al coniugare sport agonistico e percorso universitario: gli atleti-studenti dei College universitari dell’Università degli Studi dell’Insubria racconteranno il loro particolarissimo percorso di studio tra allenamenti e esami.

L’evento “Sport e società”, aperto a tutta la cittadinanza, sabato 14 maggio: dalle 10 alle 13 nell’Aula Magna di via Ravasi si discute del ruolo dello sport come mezzo di integrazione e di mediazione nel corso del confronto “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo”, con ospiti del calibro di Bruno Dominici, preparatore atletico del Milan; Aldo Ossola, ex cestista della Pallacanestro Varese; Claudio Gentile, campione del mondo con la Nazionale Italiana nel 1982; Fabio Pizzul, consigliere regionale coordinatore del progetto “Sport in carcere”.

Gran finale nel pomeriggio al Campus di Bizzozero, PalaCusInsubria, dalle 14 alle 18,30, che si apre a tutta la città con attività sportive di squadra e individuali per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni, i Flyer Gym e i Truzzi Volanti.

Per prenotarsi per le attività di venerdì mattina, basta inviare una e-mail a orientamento@uninsubria.it. Per i laboratori di venerdì pomeriggio, compilare il form on line disponibile alla pagina web www.uninsubria.it/settimanamestieri.

Tag:

Leggi anche:

  • Il giovane portiere azzurro Gianmarco Nicosia è un giocatore della Pallanuoto BPM Sport Management

    L’ex tesserato della Roma Vis Nova arriva alla corte del Presidente Sergio Tosi a conferma dell’opera di ringiovanimento della squadra e di un progetto tecnico rivolto al presente e che guarda con ambizioni al futuro. Da domenica Gianmarco Nicosia sarà dunque a Busto Arsizio per fare la
  • Eolo Campo dei Fiori Trail, sabato 23 settembre a Gavirate

    L’evento organizzato dalla 100% Animatrail  è in programma per tutta la giornata di sabato 23 settembre. Con il sostegno di Varese Sport Commission e Atletica Gavirate, a tutti i partecipanti verrà offerta la possibilità di scegliere tra una delle cinque gare proposte, tre agonistiche, una
  • Giro del Lago di Varese, domenica 24 settembre

    Domenica 24 settembre, con il patrocinio del Comune di Varese, Africa&Sport, Sestero Onlus e Veloclub Sommese, la Gam Whirlpool e Polha Varese hanno organizzato un doppio appuntamento sportivo: Il giro del lago di Varese e Tre ruote intorno al lavoro. Un doppio appuntamento sportivo, una gara
  • Tra borghi e vigneti sulla Via dei Terrazzamenti

    La Via dei Terrazzamenti è un percorso suggestivo che si sviluppa per 70 chilometri da Morbegno a Tirano attraverso borghi, boschi e vigne che si trovano sul versante retico della Valtellina. Durante la nostra gita ne percorreremo un tratto tra i più caratteristici di circa 15 chilometri da