I laureati italiani vengono bocciati in Europa

L’istruzione italiana scarseggia davanti al resto del mondo: bilancio negativo per i laureati italiani

09 Aprile 2018
Guarda anche: ItaliaScuola e Istruzione

Un numero di laureati basso e di “qualità scarsa”: questi i dati, provvisori, annunciati nelle ultime ore da Eurostat e relativi al 2017.

Il livello di istruzione fornito dall’Italia ai suoi studenti è bassissimo, sotto alla media di quello europeo, così come anche il numero dei laureati. Secondo i primi rilevi, sarebbe solo una persona su sei in età da lavoro (il 16,3% di coloro che hanno tra i 15 e i 64 anni) ad avere la laurea, un dato in aumento rispetto al 2016 di 0,6 punti ma ancora molto distante dalla media europea (27,7%).

Nella classifica Europea, l’Italia oggi deve accontentarsi del penultimo posto, in relazione alla percentuale di laureati nella fascia di età 15-64 anni.

Una crescita italiana che non va di pari passo con quella europea, inferiore di quasi il 50%.

Tag:

Leggi anche:

  • European Youth Event Varese “Un’Europa per Giovani”

    L’evento è organizzato da Movimento Federalista Europeo, Gioventù Federalista Europea, Covo e Libera Varese, con il patrocinio del Comune di Varese. L’idea nasce dall’esperienza di una delegazione di ragazzi della provincia di Varese che lo scorso giugno ha partecipato
  • Trenitalia, sconti del 50% sui viaggi verso la svizzera

    Offerta 2×1 Trenitalia per i viaggi Italia-Svizzera. Fino al 28 febbraio la società di trasporto del Gruppo FS Italiane consentirà, infatti, di spostarsi in treno Eurocity da e per Lucerna, Lugano, Zurigo, Berna, Basilea, Montreux, Losanna, Ginevra e tante altre destinazioni, in due al
  • Università delI’Insubria, 13esimo posto su 65 università italiane

    È stato decisamente un bel “regalo” per l’Università degli Studi dell’Insubria quello arrivato il 28 dicembre scorso a firma del ministro Bussetti: il decreto sull’assegnazione dei punti organico premia la possibilità di crescita del giovane Ateneo, un ottimo segnale in un anno
  • Ai Comuni fondi per la sistemazione di scuole strade ed edifici pubblici

    Quattrocento milioni di euro ai Comuni per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio culturale. E’ di oggi la firma al decreto del Ministero dell’Interno che attua il comma 107 della legge di Stabilità 2019. Si tratta di contributi a pioggia che saranno