I Baci Perugina parlano dialetto

Parla Come Baci è la nuova “collana” lanciata dall’azienda per i cuoi dolci cioccolatini. Per l’iniziativa sono stati selezionati 100 proverbi in 9 dialetti

27 settembre 2017
Guarda anche: Italia

Napoletano, Milanese, Veneto, Siciliano, Genovese e molti antri ancora: la nuova iniziativa Parla Come Baci arriverà all’interno delle confezioni del cioccolatino italiano per rendere omaggio alla nostra terra e alle sue differenti culture, oltre che per evidenziare l’importanza della tradizione e della storia.

Sono 100 i proverbi popolari scelti che verranno stampati all’interno delle confezioni: i dialetti che si potranno trovare stampati sui foglietti di carta sono: milanese, pugliese, genovese, napoletano, perugino, veneto e romano, siciliano, piemontese.

L’azienda, che precisa come sotto ad ogni dialetto sarà inserita anche la traduzione in Italiano, annuncia “I proverbi dialettali sono massime aurorali che rispecchiano l’appartenenza ad una cultura e a un luogo specifici ma il cui significato è universalmente riconosciuto poiché si rifà ai grandi temi che accomunano tutti: amore, amicizia, famiglia, lavoro e così via”.

L’importante del dialetto è fondamentale per gli italiani; secondo un recente sondaggio il desiderio di scoprire i dialetti è forte per questi motivi: desiderio di creare un legame forte con la propria famiglia (67%), volontà di conoscere la storia di determinati termini ed espressioni (59%) o possibilità di arricchire il proprio parlato con espressioni colloquiali (52%).

Tag:

Leggi anche:

  • Busto Arsizio Choco Fest: dal 9 marzo

    Il Cioccolato in tutte le sue forme e molto altro ancora vi aspetta a Busto Arsizio Choco Fest, La più golosa Festa del Cioccolato Artigianale, evento organizzato dall’ Associazione Culturale Arti Libere che animerà il centro della città dal 9 all’ 11 marzo. Tutti i golosi di cioccolato
  • Attilio Fontana “Vogliamo le ZES”

    “Uno dei miei impegni da governatore sarà trattare con il prossimo Governo nazionale per la realizzazione delle Zone Economiche Speciali, peraltro già previste dal Governo per alcuni porti del Mezzogiorno, per cui noi lavoreremo per realizzare le Zone Economiche Speciali nelle aree di
  • Sanità in tilt, sciopero programmato per il 23 febbraio

    “Cambia la data, ma non le ragioni e le finalità del nostro sciopero – spiega Andrea Bottega, segretario nazionale NurSind – Il 26 febbraio, giorno da noi scelto per astenerci dal lavoro, infatti, risultava troppo ravvicinato a quello individuato dai camici bianchi. Abbiamo quindi deciso di
  • Via al Testamento Biologico

    In otto articoli si disciplina la normativa sulle cosiddette «dichiarazioni anticipate di trattamento», vale a dire la possibilità di indicare a quali terapie si vuole rinunciare e a quali condizioni nel caso in cui a un certo punto si sia impossibilitati a esprimere la propria