Giunta aperta ed il progetto “Varese fa scuola”

In una Giunta aperta ai cittadini l'amministrazione ha presentato "Varese fa scuola", il piano per gli interventi nelle scuole comunali

16 febbraio 2017
Guarda anche: AttualitàScuola e IstruzioneVarese Città

Interventi su circa il 65% degli edifici scolastici comunali e un investimento di oltre 6 milioni di euro. Sono questi i numeri del Piano “Varese fa scuola” che l’amministrazione ha presentato questa sera durante la prima Giunta aperta ai cittadini. La Giunta si è svolta presso la scuola Pellico di Varese alla presenza di genitori, insegnanti e cittadini. “Sono molto felice di inaugurare qui questa nuova iniziativa delle giunte aperte che ripeteremo spesso nel corso del nostro mandatoha dichiarato il sindaco Davide Galimberti -. Presentare il Piano per gli investimenti per le scuole direttamente in un plesso scolastico vuole essere un segnale del coinvolgimento dei cittadini ma anche una testimonianza dell’importanza che la nostra amministrazione riserva per le scuole della nostra città.  Inoltre proprio qui vogliamo iniziare uno dei più importanti interventi di efficienza energetica su un edificio scolastico che la città abbia mai avviato“.

Nel piano approvato questa sera vengono elencati tutti gli interventi che sono stati pianificati per il 2017 e il 2018 e che coinvolgono 28 edifici scolastici tra nidi, materne, primarie e secondarie di primo grado di Varese. Un Piano molto ampio perché interesserà più della metà degli edifici scolastici del Comune presenti in città. Gli interventi approvati questa sera si dividono sostanzialmente in tre ambiti: scuole moderne (manutenzioni straordinarie renderanno gli edifici moderni e al passo con i tempi), scuole curate (manutenzione ordinaria), scuole sicure e accessibili (interventi di prevenzione incendi e per l’abbattimento delle barriere architettoniche).

Oggi presentiamo un progetto ambizioso che vuole segnare finalmente l’accensione dei riflettori del Comune su un settore tanto importante come le scuole di Varese ha affermato Andrea Civati, assessore ai Lavori pubbliciAbbiamo sempre evidenziato la necessità di intervenire sulle scuole e oggi lo facciamo concretamente avviando un percorso di lavori che coinvolgerà il 65% delle scuole varesine nei prossimi due anni“.

L’intervento fiore all’occhiello del Comune riguarderà la scuola Pellico. Per questa struttura i lavori di efficientamento energetico trasformeranno in modo sostanziale la scuola per una spesa di 2.800.000 euro. La scuola Pellico dopo i lavori potrà diventare un edificio a consumo zero e tra i più efficienti in Lombardia. “Contiamo di utilizzare fonti rinnovabili: pompe di calore, solare e fotovoltaico in modo che la scuola non emetta un grammo di Pm 10 nell’atmosferaha dichiarato l’assessore all’Ambiente Dino De Simone Il Comune ha partecipato ad un bando Fondo regionale per l’efficienza energetica che dovrebbe finanziare una parte della cifra prevista dai lavori. L’esito di questo bando si dovrebbero conoscere a giorni. Un’altra parte di finanziamento potrebbe essere richiesta al Conto Termico del Ministero dello Sviluppo economico. Per la prima volta il Comune di Varese ha partecipato ad un bando per l’efficentamento energetico di una scuola. L’auspicio dunque è di poter realizzare una scuola efficiente a costi ridotti per il Comune“.

La legge di Bilancio (ai commi 485 e seguenti) approvata dal Governo consente importanti opportunità per la riqualificazione degli edifici scolastici. In particolare consente di realizzare tali interventi utilizzando gli avanzi di bilancio del comune degli anni precedenti in deroga ai vincoli di bilancio. Entro il 20 febbraio 2017 i comuni devono inviare alla Presidenza del consiglio le proposte di intervento affinché vengano attribuiti a ciascun comune i necessari spazi finanziari. Le risposte si avranno entro il 5 marzo poi potranno partire i lavori. Il Comune di Varese provvederà ad inviare le richieste entro la corrente settimana.

Il Piano degli interventi:

a) Scuole moderne

Interventi di straordinaria manutenzione presso la scuola Primaria Pascoli con sostituzione dei serramenti, rifacimento della pavimentazione della palestra, realizzazione di nuovo accesso alla scuola per il superamento delle barriere architettoniche e rifacimento dell’attuale accesso. Spesa prevista 600mila euro e termine dei lavori previsto per agosto 2017.
Lavori di efficientamento energetico presso la scuola Secondaria di I° Grado Silvio Pellico Fondo Regionale per l’Efficienza Energetica – FREE programma operativo regionale 2014-2020 (d.d.u.o. 1 giugno 2016– n. 5002). Spesa prevista 2.800.000 e termine dei lavori previsto per il mese di dicembre del 2018

b) Scuole curate

Completamento dell’intervento di manutenzione straordinaria, restauro conservativo ed eliminazione barriere architettoniche presso il compendio scolastico Primaria Canetta. Termine dei lavori entro la fine di novembre 2017.
Lavori di adeguamento funzionale e miglioramento del sistema di prevenzione incendi per l’Asilo Nido Lo Scarabocchio di viale Aguggiari. Spesa prevista 335mila euro e termine dei lavori entro agosto 2017.
Lavori di miglioramento strutturale per la palestra delle scuola Marconi e della scuola secondaria Vidoletti. Spesa prevista 133mila euro e termine dei lavori per marzo 2017.
Lavori di miglioramento strutturale presso le scuole Primaria Pascoli, Morandi e Foscolo. Spesa prevista 125mila euro.
Rifacimento copertura Asilo Nido “Le Costellazioni” di Giubiano. Spesa prevista 124mila euro.

c) Scuole sicure e accessibili

Miglioramento del sistema di prevenzione incendi per le scuole dell’Infanzia Bizzozero e Collodi, Primarie Marconi, Locatelli, Baracca-Lovera, IV Novembre, Cairoli, Parini e San Giovanni Bosco. Spesa prevista 413mila euro e termine dei lavori entro giugno del 2017.
Progetto eliminazione delle barriere architettoniche presso la scuola Secondaria di I° grado Vidoletti via Manin 3 – Masnago Spesa prevista 192mila euro e termine dei lavori previsto per la fine di ottobre 2017.
Lavori di miglioramento dei solai per le scuole Primarie Settembrini, Sacco, Parini e Carducci. Spesa prevista 295mila euro e termine dei lavori previsto per gennaio 2018.
Lavori edili a seguito delle indagini sugli elementi non strutturali dei solai presso le scuole Primarie Locatelli, Galilei e Gardibaldi. Spesa prevista 197mila euro e termine dei lavori previsto per la fine di novembre del 2017

Tag:

Leggi anche:

  • Successo per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Centra il sesto successo consecutivo la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che consolida la sua terza posizione in classifica superando in trasferta il CN Posillipo che si arrende alla formazione guidata da mister Marco Baldineti 11-4. Una partita praticamente a senso unico sempre controllata
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management di nuovo in vasca

    Tornerà in vasca sabato 16 dicembre, alle ore 15.45 la pallanuoto banco BPM Sport Management che, dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Len Euro Cup grazie al successo contro la Stella Rossa Belgrado, sarà impegnata nella sfida esterna contro il Posillipo, nel match della
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia

    Dall’urna del sorteggio delle semifinali di Len Euro Cup la Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia guidata dal tecnico genovese Paolo Malara. Sarà sfida italo-francese nelle semifinali di Len Euro Cup per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da
  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di