Giovani pensatori diversamente abili all’Università dell’Insubria

Il professor Minazzi svela i contenuti della settima edizione del progetto

01 dicembre 2015
Guarda anche: Varese Città
insubria università

Il Progetto dei Giovani Pensatori diversamente abili si presenta: il prossimo 4 dicembre dalle ore 15 alle 18, nell’Aula Magna del Collegio Cattaneo, via Dunant 5, Varese, è in programma un seminario per raccontare l’esperienza dell’apertura al pensare filosofico dei ragazzi con disabilità nell’ambito del Progetto dei Giovani pensatori dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Giunto alla sua Settima Edizione, il Progetto di didattica filosofica del Centro Internazionale Insubrico, diretto dal professor Fabio Minazzi, ha quale connotazione primaria quella di ritenere l’interrogazione filosofica un patrimonio di pensiero che intende abbracciare bambini e giovani di ogni ordine di scuola e di capacità cognitiva; quest’anno è dedicato al tema “Filosofia, critica e conoscenza”.

Partecipano all’incontro: Fabio Minazzi (direttore Centro Internazionale Insubrico, Università degli Studi dell’insubria), Il filosofare come diritto civile: Il progetto dei Giovani pensatori; Emanuele Boscolo (Università degli Studi dell’Insubria), Crisi finanziaria e sostenibilità dei diritti sociali: il caso del diritto all’inclusione scolastica dell’alunno disabile; Silvia Torraca (Università degli Studi dell’Insubria), Diritti fondamentali e riparto di giurisdizione: il diritto al sostegno scolastico del disabile come “terreno di scontro” tra giurisdizioni; Rita Bartolini (Università Bicocca, Milano), Luce e ombra nello stesso giorno; Giovanna Brebbia (medico), presentazione dei video, Il lavoro piace, Friendly a cura di Giovanna Brebbia; Monica Stramaccia (Istituto Comprensivo Pellico, Varese 2), BES come Ben Essere a Scuola: quale inclusione?; Marika Colombo, Alberta Iovino, Maria Luisa Tomasina, Rita Vergerio (Scuola primaria S. Benedetto di Voltorre), Prendiamoci il nostro tempo…; Katia Catalano (poetessa), Pur nei versi non c’è diversità; Marina Lazzari (Centro Internazionale Insubrico), Costruire la casa filosofica, Le ragioni del progetto dei Giovani pensatori diversamente abili; Stefania Barile (Centro Internazionale Insubrico), presentazione della Mostra fotografica “La Persona Down. Progettiamo un futuro adulto” organizzata da Giovanna Brebbia, fotografie di Carlo Meazza.

Tag:

Leggi anche:

  • Arriva un altro successo per la Pallanuoto Banco BPM

    Strepitosa prova di forza della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che, nella quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile, strapazza con un perentorio 18-4 i campani dell’Acquachiara, con la formazione padrona di casa che deve arrendersi al talento del sette guidato da
  • Domani torna in vasca la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata contro l’Acquachiara

    Tornerà in vasca domani alle ore 16.00 la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che per la quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile sarà ospite della compagine napoletana dell’Acquachiara. La sfida, che si disputerà presso la Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere
  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele