Gea-Genera Autostima e La Varese Nascosta contro la violenza sulle donne. FOTO

Nel corso della serata sono stati premiati gli Angeli Urbani

23 gennaio 2016
Guarda anche: Varese Città
IMG-20160123-WA0021

Una serata per combattere la violenza sulle donne.
Un fenomeno sempre allarmante, in Italia, che necessita di una campagna di sensibilizzazione costante.

Ha avuto grande successo di pubblico l’evento organizzato ieri sera, al Salone Estense, dall’Associazione Gea-Genera Autostima, dal titolo “Donne che si amano”.

Durante la serata sono intervenuti la presidente di Gea Alessandra Sisti, il presidente dell’associazione La Varese Nascosta, Andrea Badoglio, il mental coach Massimo Pinton, l’hair stylist Ornella Ruspini, la dottoressa Sabrina Sozzani e l’avvocato Furio Artoni.
Gli Angeli Urbani sono stati premiati per il loro costante impegno a favore delle persone con disagi sociali.
Nel corso della serata è stato allestito il set del concorso di fotografia indetto dall’Associazione La Varese Nascosta, in collaborazione con Gea, dal titolo “L’anima dell’autostima”.

Foto di Giuseppe Terziroli

Leggi anche:

  • Il Natale arriva con gli Angeli Urbani

    E’ tempo di iniziare a pensare ai regali di Natale. E gli Angeli Urbani hanno proprio ideato un pomeriggio per proporre giochi, abiti, scarpe e piccoli doni alle famiglie che non possono affrontarne la spesa. Mamme e papà potranno così scegliere, in un mercatino accogliente e colorato, i regali
  • Strade della Memoria: Via Giacomo Limido a Varese

    Via Giacomo Limido, Varese –  Giacomo Limido, imprenditore varesino [1833-1907] – Fu il primo a credere nelle potenzialità turistiche della terra varesina ma, soprattutto, ebbe il coraggio di provare a dimostrare, rischiando di tasca propria, la bontà della sua intuizione. Se la
  • Sacro Monte: i musicisti misteriosi

    Alla scoperta di Varese, della sua storia, dei suoi luoghi e delle sue leggende: tra le pagine de La Varese Nascosta, ecco la leggenda dei Musicisti misteriosi del Sacro Monte. “Narra un’antica leggenda che in tempi lontanissimi, sul Sacro Monte diVarese, quando era ancora
  • C’era una volta il Borducan

    “Il Borducan è stato per anni uno dei locali simbolo di Varese, meta di studenti in vena di bigiate che trovavano rifugio al Sacro Monte, ma anche di tanti varesini che amavano sostare e ammirare lo splendido panorama degustando un caffè corretto all’Elixir. Questo storico locale porta