Gay Pride, Binelli: “Sposarsi e adottare figli non sono diritti”

La giunta ha negato il patrocinio alla manifestazione. E l'assessore leghista Fabio Binelli critica la battaglia per i diritti gay

24 febbraio 2016
Guarda anche: Varese Città
Binelli

Tutti gli assessori si sono trovati d’accordo nel bocciare la richiesta di patrocinio degli organizzatori del Gay Pride a Varese.

“Il rispetto e l’attenzione per i diritti civili ci sono sempre – dice l’assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini – però non possiamo schierare il Comune appoggiando una manifestazione su un tema che è molto divisivo. Soprattutto in un periodo delicato come quello di giugno, che sarà vicino al periodo elettorale e mentre si sta discutendo, attualmente, del ddl Cirinnà. In ogni caso, anche a livello comunale, i servizi non discriminano nessuno, penso anche solamente al diritto alla casa”.

“Siamo per i diritti di tutti. Il patrocinio non aggiunge e non toglie niente alla manifestazione, ma il Comune non si schiera” è il commento dell’assessore alla Cultura Simone Longhini.

Più duro l’assessore leghista Fabio Binelli: “Si tratta di un tema sensibile, sul quale bisogna discutere innanzitutto che cosa si intenda per diritti. Ogni persona ha il diritto alla salute, ad esempio, e questo non viene negato a nessuno. Ma adottare figli non è un diritto, al massimo è un dovere, un impegno che si prende. Così come non è un diritto sposarsi. Altrimenti, per assurdo, se una persona non trova qualcuno con cui sposarsi, lo Stato dovrebbe fornirgliela”.

Tag:

Leggi anche:

  • Lega: “Crugnola fuori da Varese2.0? Il civismo che aveva sostenuto Galimberti è ormai defunto”

    “Apprendo con stupore che il Consigliere comunale Valerio Crugnola, eletto nella lista civica Varese2.0, non farà più parte di quel gruppo consiliare. Quest’ennesima frattura dentro una forza politica di maggioranza è la definitiva conferma della morte del civismo che aveva sostenuto
  • Saldi natalizi della Giunta Galimberti

    “I saldi a Varese arrivano prima di Natale. Non mi riferisco a quelli attesi dai Varesini per acquistare un capo di abbigliamento o un accessorio per la casa, ma a quelli predisposti dalla giunta Galimberti per favorire la grande distribuzione commerciale. Nell’ultimo consiglio comunale, la
  • Orizzonte Ideale: “Querela verso Binelli? Denunciateci tutti!”

    “Leggiamo con sconcerto che la Giunta Galimberti minaccia di denunciare un Consigliere comunale – Fabio Binelli della Lega Nord – per il solo fatto di aver espresso la propria contrarietà su un parere negativo di un dirigente comunale e di aver ipotizzato che, vista
  • Il comune di Varese sceglie le vie legali “contro” Binelli

    La Giunta di Varese ha deciso questa sera, all’unanimità, di procedere per vie legali contro le gravi e diffamatorie affermazioni pronunciate ieri sera durante il Consiglio comunale dal consigliere della Lega Nord, Fabio Binelli, ritenute lesive dell’immagine del Comune di Varese e