Gallarate, una rete ciclabile per unire il centro storico e Moriggia

Una serie di interventi per rendere Gallarate a misura di ciclista

26 ottobre 2015
Guarda anche: Gallarate
FB_IMG_1445850553222

 

Mese intenso per le manutenzioni straordinarie nelle vie di Gallarate. Gli interventi toccheranno diversi punti della città. Importante per la mobilità sostenibile soprattutto il cantiere che interesserà il sovrappasso tra largo Mozart e largo Beethoven. 

“In questa zona, in passato, ci sono stati incidenti anche mortali – ricorda l’assessore alla Programmazione Territoriale, Giovanni Pignataro – per questo, una volta terminata l’asfaltatura, le 4 corsie per auto che invitano a correre saranno ridotte a 2. Verranno inoltre disegnate corsie ciclabili su entrambi i lati, collegate a quelle esistenti di via Monte San Martino e di via Padre Lega. Se si osserva la mappa dell’area e si tiene conto che ci sono già spazi riservati alle biciclette in via Gramsci, si nota che per collegare centro e rione di Moriggia, in particolare la piscina, manca solo un tratto in via Monte Leone”.

“Come sempre – raccomanda l’assessore ai Lavori Pubblici, Danilo Barban – l’invito agli
automobilisti è quello di avere un po’ di pazienza e di prestare la massima attenzione, questi lavori servono a migliorare le condizioni di sicurezza sulle strade”.

Di seguito l’elenco degli interventi.

Le manutenzioni straordinarie sul sovrappasso tra largo Mozart e largo Beethoven richiedono
restringimenti di carreggiata. Sei i giorni di cantiere previsti, anche se il provvedimento
viabilistico occupa prudenzialmente il mese compreso tra 26 ottobre e 26 novembre.
Restringimento della carreggiata con istituzione del senso unico alternato, invece, per via
Checchi, nel tratto compreso tra via XXII Marzo e via Torino. Il provvedimento va dal 26 ottobre al 13 novembre ma, salvo imprevisti, l’intervento si concluderà nell’arco di 3 giorni.
La riasfaltatura di piazza San Giorgio richiede la chiusura al traffico. Il provvedimento
viabilistico copre l’arco temporale compreso tra 28 ottobre e 11 novembre.
Necessitano di chiusure alla circolazione con deviazioni su percorsi alternativi anche le
manutenzioni straordinarie (con asfaltature di strade bianche) che riguarderanno il piazzale del cimitero di Cajello, via Liberazione, via Alberto da Giussano, via Marmolada, via Della Ginestra, via Della Piana, via Brennero, passo Campolongo e via Sicilia. Per questo lotto di lavori il provvedimento ha validità dal 27 ottobre al 20 novembre. 

La fascia oraria per l’esecuzione dei lavori è sempre 8 – 18. I blocchi alla circolazione non riguardano i residenti.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il