Gallarate: il centrosinistra ricandida Guenzani

La Lega invece spinge forte con Forza Italia per avere i candidati di Busto Arsizio e Varese

01 ottobre 2015
Guarda anche: AperturaBusto ArsizioGallaratePoliticaVarese Città
Guenzani

Sono giorni di fermento nei principali partiti politici del Varesotto: si stanno infatti definendo candidati e coalizioni in vista della tornata amministrativa della primavera 2016, quando saranno chiamati al voto Varese, Busto Arsizio, Gallarate e numerosi altri comuni della zona.

Nel capoluogo, il Partito democratico ha da tempo ufficializzato la volontà di scegliere il proprio candidato attraverso le primarie, da tenersi a fine novembre: sinora, Davide Galimberti (domani sera al Santuccio la sua presentazione ufficiale) e Dino De Simone hanno dato la propria disponibilità, ma in questi giorni si rincorrono diverse voci, non ancora tuttavia ufficializzate, su Daniele Marantelli, nome che evidentemente nobiliterebbe ancora di più l’appuntamento delle primarie. Lega e Forza Italia stanno alla finestra: il partito guidato in città da Marco Pinti sembra tuttavia convinto, anche alla luce di quanto affermato da Matteo Salvini domenica, di poter esprimere nuovamente il candidato dell’eventuale coalizione, così come sempre fatto negli ultimi vent’anni.
Work in progress anche a Busto Arsizio, dove la Lega Nord sembra aver deciso quantomeno il “cognome” del candidato a proseguire il lavoro di Gigi Farioli: sarà un Reguzzoni, da scegliere tra Paola e Giampiero, mentre sembra improbabile un ritorno sulla scena di Marco. Il Partito democratico dovrebbe procedere anche in questo caso alle primarie.
A Gallarate, invece, l’intera coalizione di centrosinistra ha già il proprio candidato: si tratta dell’uscente Edoardo Guenzani, che ha sciolto la riserva nelle ultime ore accettando di correre per un secondo mandato alla guida di Pd, SEL e lista civica Città è Vita.

Tag:

Leggi anche: