Gallarate, arrestato 23enne marocchino per spaccio

Arresto e denuncia per spaccio ai danni di un ragazzo di origini marocchine nel comune di Gallarate. Segnalato anche l'acquirente, un 50enne italiano

25 luglio 2017
Guarda anche: Gallarate

Venerdì scorso gli investigatori del Commissariato di Polizia di Gallarate, in seguito a mirati servizi effettuati nei pressi di alcuni locali di Gallarate, hanno individuato un uomo di origine marocchina che a bordo della sua autovettura avvicinava alcuni avventori per poi allontanarsi velocemente.

I poliziotti hanno così iniziato a seguire l’uomo il quale ha raggiunto il Comune di Busto Arsizio dove, portatosi in un vicolo, è stato avvicinato da un’altra persona, tanto da indurre gli operatori ad intervenire bloccandoli.  Vedendosi scoperto il cittadino straniero, 23enne, naturalizzato italiano, ha tentato di liberarsi di alcune dosi di cocaina che aveva in mano in quel momento; lo stupefacente è stato immediatamente recuperato dagli agenti. La conseguente perquisizione, effettuata dai poliziotti sull’autovettura, ha consentito di rinvenire altre dosi abilmente occultate e già confezionate pronte per la consegna.

R.M., ventitreenne, disoccupato e naturalizzato italiano è stato arrestato per il reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina e messo a disposizione del Sost. Procuratore della Repubblica di Busto Arsizio Dott.ssa Nadia Calcaterra, che ha chiesto ed ottenuto la convalida dell’arresto e relativa condanna nel processo per direttissima, celebrato nella mattinata di lunedì.

L’acquirente, un italiano 50enne, è stato segnalato quale assuntore di stupefacente presso la Prefettura.

Tag:

Leggi anche: