Galimberti lancia la sfida a Orrigoni: “Confrontiamoci sui programmi per la città”

Il candidato sindaco del centrosinistra: ''Più servizi ai cittadini e sicurezza nei quartieri''

19 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
2016-02-19 12.34.14

“Archiviare il più presto possibile il ventennio leghista”. Le parole di Davide Galimberti, candidato sindaco del centrosinistra, sono supportate da un sondaggio della Swg, dove viene evidenziato come la stragrande maggioranza dei varesini abbia visto la città, negli ultimi dieci, non solo non migliorare, ma regredire.

In questo sondaggio, il 52% dei varesini ritiene l’azione dell’amministrazione poco efficace, il 37% abbastanza efficace, l’8% per niente efficace e solo il 3% molto efficace.

L’operato del sindaco Attilio Fontana è ritenuto poco efficace dal 44%, abbastanza efficace dal 42%, per niente efficace dal 10% e molto efficace solo dal 4%.

Sulla qualità della vita il 44% ritiene sia rimasta la stessa, il 33% sia peggiorata un po’, il 13% migliorata un po’ e il 10% peggiorata di molto.

“Abbiamo perso il traino di Expo. La città di Varese è stata completamente assente da un evento che ha rilanciato il territorio a livello internazionale. Ho appunto chiesto un tavolo con Beppe Sala per andare oltre la chiusura che il leghismo ha imposto alla città” ha dichiarato Galimberti.

Che non perde tempo, e lancia la proposta al principale competitor, Paolo Orrigoni: “Lancio una sfida al candidato del centrodestra. Facciamo nel giro di dieci giorni un confronto sulle tematiche della città. Scelga lui le regole e il luogo. Io ci sono e i cittadini hanno bisogno che si inizi a parlare di cose concrete”.

Sul tema della sicurezza, Galimberti sottolinea come “la Polizia Locale va rimesso sul territorio. Gli agenti devono presidiare i quartieri. Ma la sicurezza si crea anche riqualificando le aree di degrado, impedendo quindi che nascano situazioni pericolose. Infatti, piazza Repubblica è il primo esempio”.

La coalizione che supporterà Galimberti è composta da Pd, Lista del candidato sindaco, Varese2.0 e la Lista di Dino De Simone.

Galimberti, rispetto alla candidatura di Stefano Malerba, che si presenta come candidato civico, ribatte: “Noi abbiamo il civico per eccellenza, Daniele Zanzi. A questo proposito trovo inqualificabile che un’amministrazione abbia dedicato il tempo dei suoi funzionari per costruire un esposto contro di lui. Il tempo e le risorse dei funzionari vanno utilizzati per migliorare i servizi ai cittadini. Questo elemento lascia intendere che cosa succederebbe se il centrodestra continuasse a governare”.

Ma su questo punto Galimberti è convinto: “Questa volta il centrosinistra vincerà. Sono i cittadini che lo vogliono”.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,