Fuochi e petardi vietati a Morazzone. Da sei anni

Il sindaco Matteo Bianchi ha vietato l'uso di botti nei luoghi pubblici fin dal 2009. Ma nei giardini privati si può

29 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
Bianchisindaco

Mentre tantissimi comuni si stanno attrezzando con ordinanze contro i botto di Capodanno, a Morazzone non ce n’è bisogno. Nei luoghi pubblici, infatti, è vietati usare fuochi e petardi da ben sei anni. “Un’ordinanza che vige dal 2009 – spiega il sindaco Matteo Bianchi – differentemente dalle ordinanze fatte da Besnate e Vergiate, la nostra è un po’ più pragmatica: vieta di sparare nei luoghi pubblici come piazze e strade. Nei luoghi privati è impossibile riuscire a controllare tutti, ma è giusto sensibilizzare la popolazione”.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare