Forte (M5S Lombardia). Via le mafie dal business della Sanità

Al tavolo della commissione sanità in Regione Lombardia si discute di “Bancomat delle mafie”

07 giugno 2018
Guarda anche: Lombardia

“Voglio rivolgere i miei complimenti alle forze dell’ordine e alla Prefettura per il lavoro che ha portato all’interdittiva antimafia con la chiusura di una farmacia a Milano. Il filone delle infiltrazioni mafiose, in Lombardia in ambito sanitario e farmaceutico, comprova che le mafie non hanno limiti nella capacità di rinnovarsi e riciclare denaro sporco. La nostra sanità non può essere il bancomat delle mafie”, così Monica Forte, Presidente della Commissione regionale antimafia e consigliera del M5S Lombardia.
“Ieri in Commissione Antimafia – continua Forte – abbiamo iniziato ad analizzare l’attività dei comitati regionali di controllo. Gli strumenti di analisi nel settore sanitario, soprattutto grazie all’informatica, esistono e vanno implementati ovviamente con il supporto a figure professionali in grado di leggere i dati e scoprire le anomalie. La Commissione intende impegnare la Giunta regionale perché ORA, il nuovo organismo anticorruzione della Lombardia, raccolga e migliori l’esperienza dei comitati di controllo che deve essere messa a frutto”.

Tag:

Leggi anche:

  • Palumbo (FI) sul decreto dignità “1 lavoratore su 3 perderà lavoro”

    «<Colpo mortale al precariato>. Così annunciava con toni trionfalistici il Ministro Luigi Di Maio il giorno dell’approvazione dello sciagurato Decreto Dignità che elimina i contratti a tempo determinato superiori ai 24 mesi. Bel principio, ma poi? Poi il 33% dei lavoratori perderanno il
  • Investire in Lombardia: nasce AttrACT

    L’iniziativa sarà presentata lunedì 10 dicembre a MalpensaFiere: all’indirizzo web www.attractlombardy.it è online un portale per scoprire dove e come investire in Lombardia. Una piattaforma che mette a sistema l’offerta mappata con il Programma AttrACT: per gli investitori, fin
  • Cosentino (Lista Fontana): Proposta di modifica alla Legge Regionale sulle Guardie Ecologiche

    “A seguito di incontri che ho avuto con alcuni coordinatori delle guardie ecologiche che esercitano il servizio volontario in Regione Lombardia, ho ritenuto opportuno depositare una proposta di modifica alla legge regionale n. 9 del 2005 che disciplina il servizio volontario di vigilanza
  • Confermato taglio dei vitalizi degli ex Consiglieri regionali anche per i prossimi 5 anni

    Confermato anche per i prossimi cinque anni il taglio del 10% introdotto nella scorsa legislatura sui vecchi vitalizi maturati dagli ex Consiglieri regionali, con un risparmio annuo quantificabile in circa 700mila euro. Via libera infatti in Consiglio regionale con la sola astensione di Michele