Fontana e Galimberti insieme su politiche sociali abitative e sport

Esito positivo nel primo incontro tra il governatore della Lombardia e il sindaco di Varese. Insieme al lavoro su temi di interesse comune

16 Maggio 2018
Guarda anche: AperturaPoliticaVarese Città

Condividere soluzioni comuni su tutta una serie di temi particolarmente importanti per l’amministrazione comunale di Varese. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto oggi a Palazzo Lombardia fra il presidente della Regione e il sindaco, Davide Galimberti.

I TRE ACCORDI DI PROGRAMMA (Caserma Garibaldi-Villa Milyus e Sacro Monte) – Un incontro proficuo durante il quale sono state affrontate diverse tematiche: fra queste ha un’importanza non certo indifferente l’Accordo di Programma per la riqualificazione della Caserma Garibaldi e piazza Repubblica ed il nuovo Teatro. Il Sindaco di Varese ha ribadito che la progettazione definitiva ed esecutiva relativa alla Caserma sta andando avanti secondo quanto convenuto. Presidente e Sindaco hanno concordato sulla necessità che i rispettivi uffici effettuino ulteriori incontri per gli aspetti tecnico-giuridici.

Durante il Tavolo di lavoro, cui hanno partecipato anche gli assessori al Bilancio, Finanze e Semplificazione e alla Montagna e Enti locali, per quanto riguarda la Regione, e alla Cultura e Turismo; ai Servizi sociali e all’Urbanistica e Lavori pubblici per il Comune di Varese, si è anche fatto il punto su altri due importanti ADP in atto. Vale a dire quello di Villa Milyus relativo all’insediamento presso la villa dell’accademia del Gusto di Gualtiero Marchesi e quello per il Sacro Monte che ha al centro l’accessibilità al borgo anche a fronte della revoca degli atti riguardanti la realizzazione del parcheggio della Prima Cappella. Su entrambi presidente e sindaco hanno espresso “piena sintonia”.

POLITICHE SOCIALI E ABITATIVE – Il momento di lavoro odierno ha consentito anche di sviscerare altri settori sui quali è bene procedere congiuntamente. Sempre ‘caldo’ è quello delle politiche sociali ed abitative. In particolare si è parlato di Rsa aperta, dell’abbattimento delle barriere architettoniche, della morosità incolpevole, del trasporto dei disabili e di possibili iniziative, anche a valere sui fondi europei, per i senza fissa dimora.

CULTURA E SPORT – Da ultimo, il presidente della Regione Lombardia e il sindaco di Varese hanno concordato iniziative comuni per promuovere grandi eventi sportivi e manifestazioni culturali che possano far conoscere ancora di più il ricchissimo patrimonio lombardo e le potenzialità, anche in chiave turistica, del varesotto.

Tag:

Leggi anche:

  • Mauro Gregori “Il centro città degradato”

    “Da anni ed anni segnalo, da cittadino prima, da consigliere comunale poi, nuovamente da cittadino ora, che la città’ e’ trascurata e degradata e nulla viene fatto da chi avrebbe il dovere di intervenire anche con interventi di poco conto, quali una rimozione di un manufatto
  • Una mozione in tutti i Consigli comunali della Lombardia a sostegno della richiesta di autonomia

    “Con questa mozione ci rivolgiamo direttamente ai Sindaci di tutta la Lombardia perché ritengo sia necessario e fondamentale che su un tema così importante come quello dell’autonomia tutti i Comuni lombardi e i rispettivi Consigli comunali siano direttamente coinvolti e resi partecipi del
  • Varese, B&B e strutture non alberghiere: opportunità, vincoli, prospettive

    Dopo Angera con il lago Maggiore, dove si svolse il primo workshop la scorsa primavera, ora tocca al Ceresio. Nuovo incontro venerdì 25 gennaio a Porto Ceresio del ciclo promosso dalla Camera di Commercio per offrire agli operatori del nostro territorio un approfondimento sulle opportunità e
  • Quota 100: negli uffici Inas Cisl tutte le informazioni per capire meglio

    La legge di stabilità ha confermato la possibilità di andare in pensione con “Quota 100”, cioè sommando 62 anni di età e 38 di contributi. Per accedere a questo nuovo tipo di pensione anticipata, però, saper fare la somma non sarà sufficiente. “È fondamentale valutare