Fabbrica 4.0: simulazione e data analytics per razionalizzare i processi industriali

Nuova tappa del ciclo “Le frontiere dell’Innovazione” dedicato ai temi della manifattura ai tempi di Internet

11 maggio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioEconomiaLavoro
industria

Seconda tappa nel percorso di tre incontri dedicati al tema “Fabbrica 4.0: la manifattura ai tempi di Internet” messi in calendario dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese e da LIUC – Università Cattaneo. Obiettivo: affrontare, anche attraverso la presenza di testimoni aziendali, i nuovi scenari, le nuove opportunità per le imprese, i nuovi strumenti di progettazione e la trasformazione delle leve competitive resi possibili dall’Internet of Things.

Il ciclo di appuntamenti a ingresso libero e gratuito dal titolo “Le frontiere dell’Innovazione” parte da un presupposto: la Fabbrica 4.0 prospetta cambiamenti di grande importanza nei paradigmi stessi che sono alla base della vita e dell’organizzazione delle imprese: da un lato apre opportunità di sviluppo di nuovi mercati, processi, prodotti, collaborazioni; dall’altro rende sempre più concreta e imminente la sfida di avere nelle aziende persone con competenze in grado di confrontarsi con le logiche di una manifattura sempre più intelligente e connessa.

Il secondo incontro, coordinato da Tommaso Rossi, Direttore Lean Club – LIUC sarà:

“FABBRICA 4.0: simulazione e data analytics per razionalizzare i processi industriali”
Giovedì 12 maggio 2016, dalle ore 15.00 alle ore 17.00
Auditorium LIUC – Università Cattaneo
piazza Soldini 5 – Castellanza (VA)

Programma
14.30 Registrazione partecipanti

15.00 Benvenuto e introduzione ai lavori
Federico Visconti, Rettore LIUC – Università Cattaneo
Vittorio Gandini, Direttore Unione degli Industriali della Provincia di Varese

15.10 Fabbrica 4.0: come si stanno trasformando nel concreto i sistemi di produzione
Tommaso Rossi, Direttore Lean Club – LIUC

I Testimonial raccontano la loro esperienza:

15.40 Un’esperienza di fabbrica 4.0: simulazione per ottimizzare i flussi di fabbrica
Fabrizio Cerina, Direttore operations Lindt & Sprüngli SpA

16.00 Un’esperienza di fabbrica 4.0: data analytics per migliorare la produttività
Roberto Baldan, direttore operations Carl Zeiss Vision Italia SpA

16.20 Intervista ai Testimonial e dibattito

17.00 Chiusura lavori

Questo, invece, il terzo e ultimo convegno in programma:

Giovedì 16 giugno 2016, ore 15.00-17.00
FABBRICA 4.0: come l’Internet of Things sta trasformando il modo di competere. Le conseguenze sulla catena del valore
Coordinatore Fernando Alberti, Direttore Institute for Entrepreneurship and Competitiveness – LIUC – Università Cattaneo

Tag:

Leggi anche:

  • Tutti in bici per i Comuni

    In occasione della settimana europea della mobilità torna Sabato 23 settembre la fortunata iniziativa “TUTTI IN BICI PER I COMUNI”, in collaborazione con i Comuni di Vedano Olona e Venegono Superiore. Ritrovo in Piazza delle Tessitrici alle 14.00 per la registrazione. Partenza alle
  • Dal 27 settembre la grande pallanuoto a Busto Arsizio con la BPM Sport Management e la Len Euro Cup

    Al via della competizione ci saranno, oltre ai mastini di Busto Arsizio, anche i francesi del Montpellier e del Pays D’Aix Natation, i tedeschi dell’OSC Postdam, i croati dello Jadran Split, gli ungheresi dello FTC Budapest (squadra che nella scorsa stagione si era aggiudica la Len Euro Cup) e
  • Ierago con Orago, inaugurazione Palestra in acqua Cele Daccò

    Il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo interverrà domani, alle ore 10,30, alla cerimonia di inaugurazione dell’impianto sportivo acquatico “Palestra in acqua Cele Daccò” di Jerago con Orago (Varese) situato in via Onetto 4, vicino all’area Feste del Comune. La
  • Varese, Gianmarco Pozzecco cittadino onorario

    L’iniziativa è stata ideata da Marco Pinti che ha poi trovato l’appoggio della società varesina Pallacanestro Varese e successivamente della Delegazione Provinciale CONI. Gianmarco Pozzecco negli anni in cui ha giocato per la pallacanestro Varese ha sempre dimostrato, come sostiene Pinti