Esercito a Varese, il prefetto: “Non ci sono le condizioni”

Zanzi ricorda come il Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica si fosse espresso negativamente sulla questione

24 luglio 2015
Guarda anche: AperturaVarese
Prefettozanzi

Il prefetto Giorgio Zanzi interviene sulla deliberazione del consiglio comunale varesino che ha richiesto l’intervento dell’Esercito per contrastare i fenomeni di criminalità. “Il Patto per la Sicurezza Urbana” – scrive Zanzi – “stipulato con il Comune di Varese prevede un costante confronto tra le forze di Polizia e Polizia Locale per la più efficace organizzazione dei servizi di prevenzione dei reati e delle violazioni amministrative”.

Il prefetto sottolinea poi “l’ipotesi di un utilizzo dell’Esercito Italiana che è già stata recentemente esaminata dal Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza senza ravvisare la sussistenza di elementi idonei ad una richiesta di concorso, attesa anche la limitata disponibilità delle risorse in parola, utilizzabili solo per situazioni di grave e contingente necessità”.

Sulla vicenda interviene anche il consigliere comunale e provinciale del Partito democratico Fabrizio Mirabelli: “Il Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, di cui, come ricorda il Signor Prefetto, fa parte anche il sindaco Fontana, si era già espresso, una prima volta, sulla non idoneità della richiesta di un eventuale intervento dell’Esercito a Varese.
La maggioranza di centrodestra, invece di tenere conto del parere del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, composto da tutti i vertici delle Forze dell’Ordine, ha voluto, comunque, approvare un documento ideologico per richiedere ugualmente l’intervento dell’Esercito, che, alla luce del fatto che i reati nella nostra città sono in linea con quelli di tutte le città lombarde delle stesse dimensioni, non è assolutamente giustificato.
La nota del Prefetto ribadisce che la realtà relativa alla sicurezza nella nostra città è molto diversa da quella che il centrodestra vorrebbe dipingere”.
Secondo l’esponente dei Democratici, “stupisce che il sindaco Fontana, il quale fa parte del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, si presta a queste pagliacciate che hanno il solo effetto di minare la credibilità e la serietà del Consiglio comunale di Varese”.

Tag:

Leggi anche:

  • Gite in Lombardia presenta “Al Poncione di Ganna”

    Gite in Lombardia organizza per il 14 agosto una giornata in mezzo alla natura, con metà il Monte Poncione di Ganna, una montagna delle Prealpi Varesine alta 993m slm. “Un sentiero all’ombra di antichi alberi, un’idea per scappare dalla calura delle nostre città certo, ma non solo.
  • Calcio – Il Varese si presenta ufficialmente e va in ritiro

    Oggi è il giorno del raduno, ieri sera si sono tenute le presentazioni ufficiali della nuova dirigenza biancorossa: è così che il Varese si appresta a vivere da protagonista la prossima stagione in serie D. Primo acquisto fra tutti mister Salvatore Iacolino, lo specialista di questa categoria:
  • Il Mastino della BPM Sport Management Valentino Gallo ha quasi sconfitto il Morbillo: a breve il ritorno a casa

    Negli scorsi giorni l’atleta della Pallanuoto BPM Sport Management Valentino Gallo, durante il ritiro con la Nazionale Italiana in preparazione ai Mondiali di pallanuoto in corso di svolgimento a Budapest in Ungheria, era stato colpito dal Morbillo una malattia infettiva che aveva messo k.o.
  • Parte da Saronno la 97° edizione delle Tre Valli Varesine

    Prenderà il via dal centro di Saronno, martedì 3 ottobre p.v. la 97° edizione della a Tre Valli Varesine: la corsa in linea maschile di ciclismo su strada del calendario UCI EUROPE TOUR che insieme alla Coppa Agostoni e alla Coppa Bernocchi compone il Trittico Regione Lombardia. Sulla scorta