Ergastolo per Pegoraro anche in Appello

Il sostituto procuratore di Milano chieda la conferma del massimo della pena per l'assassino di Laura Prati

14 aprile 2016
Guarda anche: Gallarate
Pegoraro

Condanna all’ergastolo: è questa la richiesta del sostituto procuratore generale di Milano, Daniela Meliota, per l’ex agente di Polizia Locale Giuseppe Pegoraro, autore dell’agguato al sindaco di Cardano al Campo Laura Prati che morì dopo venti giorni in ospedale.

Il processo di secondo grado, dopo il ricorso della difesa contro la sentenza del gup di Varese con rito abbreviato emessa un anno fa, è iniziato nella giornata di mercoledì davanti alla Corte d’Assise d’Appello del capoluogo lombardo. La decisione dei giudici di primo grado fu infatti l’ergastolo per omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e per il tentato omicidio del vicesindaco Costantino Iametti.

In primo grado furono inoltre riconosciuti risarcimenti totali per 423 mila euro: 400 mila euro per il marito e la figlia di Laura Prati, Giuseppe e Alessia Poliseno, 20 mila euro per l’ex vicesindaco Iametti, ferito nella sparatoria, tremila per il sindacato Spi-Cgil contro il quale l’assassino sparò un fumogeno mentre si dava alla fuga.

Tag:

Leggi anche:

  • Buon compleanno Laura Prati

    “Il 9 dicembre è il compleanno della nostra sindaca e amica Laura Prati. Un gesto criminale nel luglio 2013 l’ha strappata all’affetto nostro e dei suoi cari ma noi continuiamo a ricordarla con un brindisi e un concerto insieme nel giorno del suo compleanno.” L’evento, in
  • Volandia, la sala dedicata a Laura Prati

    Presenti sul luogo il figlio Massimo, assieme al presidente del museo Marco Reguzzoni che l’ha ricordata con queste parole “È stata mia oppositrice quando ero presidente della Provincia ma anche entusiasta fondatrice di questa realtà un omaggio ad una sindaca che si è sempre comportata in
  • Massimo ringrazia tutti per l’affetto dimostrato alla madre Laura Prati

    A soli 22 anni Massimo è rimasto senza madre, per colpa di quei colpi di pistola sparati dall’ex agente di polizia; oggi il figlio, alla ricorrenza dei 4 anni dalla sua morte, racconta i duri momenti passati assieme alla sua famiglia “All’inizio ci sembrava tutto assurdo poi man mano che
  • Cardano al Campo ricorda Laura Prati

    Era il 22 luglio 2013 quando l’ex sindaco di Cardano al Campo, Laura Prati, se ne andava dopo essere stata raggiunta da diversi colpi di pistola dell’ex agente di Polizia, Giuseppe Pecoraro. A 4 anni dalla sua scomparsa il Comune e tutti gli abitanti del paese la ricorda, con una grande