Era il 25 luglio 1993: record assoluto per Topolino Magazine

Successe solo quel giorno di 24 anni fa e da allora il record rimase per sempre imbattuto: del numero 1965 furono vendute 1.100.285 copie

25 luglio 2017
Guarda anche: Italia

Un anniversario importante ricorre oggi, per tutti gli appassionati di Topolino che da anni non si perdono nessuna delle uscite in edicola. Il numero 1965 di Topolino Magazine fu pubblicato il 25 luglio del 1993 e fu davvero unico: registrò infatti un numero di copie vendute da record, che ancora oggi resta imbattuto.

Quel numero ha registrat la cifra record di 1.100.285 copie di tiratura, una cifra davvero astronomica.

Il motivo di questo record fu probabilmente grazie al gadget allegato sui numeri di luglio: il Topowalkie, un vero walkie talkie che veniva regalato in vari pezzi da montare in ogni uscita.  Dei quattro numeri con il Topowalkie (definito non a caso “il gadget dei record”), che superarono tutti la soglia del milione.

Gli amici di Papersera, gruppo Facebook che celebra la saga di Topolino, sottolineano anche l’importanza di quel periodo “Inoltre, come era da tradizione nei primi anni ’90, il “gadget dell’estate” venne largamente pubblicizzato già nei numeri precedenti all’uscita con una massiccia campagna pubblicitaria ed una storia: “Topolino e il collegamento multidimensionale”, scritta da Massimo Marconi e disegnata dal Giorgio Cavazzano, che mantenne per ben tre settimane l’alone di mistero sul gadget, pur lasciando evidenti indizi proprio all’interno della vicenda, svolgendosi magistralmente come una più che normale “gialla” di Topolino, senza la minima traccia di ridondanza promozionale.”.

Tag:

Leggi anche:

  • Attilio Fontana “Vogliamo le ZES”

    “Uno dei miei impegni da governatore sarà trattare con il prossimo Governo nazionale per la realizzazione delle Zone Economiche Speciali, peraltro già previste dal Governo per alcuni porti del Mezzogiorno, per cui noi lavoreremo per realizzare le Zone Economiche Speciali nelle aree di
  • Sanità in tilt, sciopero programmato per il 23 febbraio

    “Cambia la data, ma non le ragioni e le finalità del nostro sciopero – spiega Andrea Bottega, segretario nazionale NurSind – Il 26 febbraio, giorno da noi scelto per astenerci dal lavoro, infatti, risultava troppo ravvicinato a quello individuato dai camici bianchi. Abbiamo quindi deciso di
  • Via al Testamento Biologico

    In otto articoli si disciplina la normativa sulle cosiddette «dichiarazioni anticipate di trattamento», vale a dire la possibilità di indicare a quali terapie si vuole rinunciare e a quali condizioni nel caso in cui a un certo punto si sia impossibilitati a esprimere la propria
  • WhatsApp Business, in Italia la chat dedicata alle aziende

    WhatsApp business arriva in Italia, la nuova applicazione per smartphone (disponibile anche sul PC) fornisce ai suoi utenti un nuovo modo di tenere divisi lavoro e vita privata.  “I nostri utenti in tutto il mondo usano WhatsApp per comunicare con piccole attività a cui sono interessati, dal