Emergenza Covid-19, saldi estivi slittano all’1 agosto

Tra le richieste e le proteste dei commercianti si fa spazio l’idea di rivedere completamente il calendario dei saldi estivi 2020

08 Maggio 2020
Guarda anche: Attualità

Posticipare i saldi estivi 2020 al 1° agosto, anziché al primo sabato di luglio come sarebbe stato in calendario; limitarne la durata a soli trenta giorni anziché sessanta come di consueto; infine, eliminare il divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti alle vendite di fine stagione.

La Conferenza delle Regioni, presieduta da Stefano Bonaccini governatore dell’Emilia-Romagna, ha stabilito di posticipare i saldi estivi all’1 agosto 2020. “La decisione – spiega una nota – nasce da una sollecitazione degli assessori alle attività produttive ed è motivata dalle necessità derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemiologica da coronavirus e dalle conseguenti misure”.

Il presidente Bonaccini ha poi scritto a tutti i presidenti delle Regioni e delle Province autonome invitandoli a “dare seguito alla suddetta decisione, per una omogenea applicazione della stessa su tutto il territorio nazionale”.

Tag:

Leggi anche: