Elezioni 2018 LA DIETA DEL TRAFFICO

L‘impegno che FIAB chiede ai candidati regionali e nazionali: provvedimenti concreti in due anni per abbattere il traffico automobilistico e favorire la mobilità sostenibile.

25 Febbraio 2018
Guarda anche: Lombardiavalganna

Martedì 27 febbraio ore 18,00  presso la sede di FIAB-Ciclocittà di via Rainoldi 14 Varese, Fiab Ciclocittà Varese presenta le richieste dell’associazione ai candidati 2018.

“Nella nostra campagna elettorale stiamo incontrando leader politici e partiti per portargli le nostre proposte. Abbiamo preparato un documento ed un’immagine che identifica cosa significa la dieta del traffico che chiediamo. Il documento ci servirà per tutti gli incontri ed è volutamente un documento snello, con poche richieste: ci sarà tempo e modo di dettagliare. Non chiediamo “il mondo” ma alcune cose puntuali e soprattutto in tempi brevi, entro 2 anni. Un punto che FIAB intende sottolineare è infatti quello dei tempi: non possiamo – né vogliamo – più attendere decenni anche solo per avere la “sperimentazione” di un controsenso ciclabile!”

Posto che tutti ormai hanno chiaro che il tema della ciclabilità è indispensabile nelle politiche di chiunque, quello che manca da tutte le parti politiche è il SENSO DELL’URGENZA. Ciò che chiediamo di sottoscrivere è L’URGENZA e quindi la credibilità se la giocano su quanto sono disposti a spendersi subito nei primi 2 anni.

Nel 2013 contattammo numerosi candidati cui chiedemmo un impegno su alcuni temi emersi dagli Stati Generali della Bicicletta del 2012 a Reggio Emilia (vedi documento allegato). In particolare chiedemmo un impegno su 6 dei 10 punti citati:

1. Istituzione del Servizio Nazionale per la Mobilità Ciclistica;
2. Revisione organica del Codice della Strada e delle norme tecniche;
3. Aggiornamento della legge di finanziamento sulla mobilità ciclistica;
4. Equiparazione della bicicletta al trasporto pubblico nell’infortunio in itinere;
5. Monitoraggio e sicurezza stradale;
9. Promozione e valorizzazione del turismo sostenibile attraverso la realizzazione della rete ciclabile nazionale “BICITALIA”.

Su questi punti riteniamo che gli impegni presi allora da molti hanno portato dei frutti:

PUNTO 3: l’approvazione (alla Camera) della Legge Quadro sulla mobilità ciclistica ci sembra un passaggio innovativo, di esempio anche per altre realtà europee;
PUNTO 4: l’infortunio in itinere, dà più serenità ai cittadini e cittadine che scelgono la bicicletta per i loro spostamenti quotidiani di lavoro;
PUNTO 9: l’identificazione di una rete nazionale, denominata Bicitalia, che include la rete europea Eurovelo, e le risorse per la realizzazione di alcuni tracciati sono elementi che hanno dato l’avvio a molti altri progetti sui territori in una sorta di gara a fare di più tra Enti Pubblici. A questi punti aggiungiamo il riconoscimento della bicicletta come mezzo di trasporto inserito nella Politica nazionale dei Trasporti (un altro dei punti del decalogo), il ruolo importante del segmento del cicloturismo all’interno delle politiche del Ministero del Turismo, il tema dell’intermodalità, con una nuova attenzione da parte di Trenitalia e RFI con cui FIAB ha attivato protocolli per

Tag:

Leggi anche:

  • Domenica 26 maggio porte aperte all’Osservatorio

    Visite guidate al Percorso dei Pianeti della Cittadella, visite all’Osservatorio, laboratori didattici ed osservazione solare ai telescopi. I percorsi guidati al Sistema Solare inizieranno ogni mezz’ora circa, dalle ore 10 alle ore 15.30, ed avranno una durata di circa di 1 ora. La
  • Il Comune in corso Aldo Moro: nuovo punto di contatto con i cittadini

    Si comincerà nel mese di giugno, ma in futuro il modello potrebbe essere replicato per rivalorizzare altri spazi del centro. Il Comune di Varese, grazie a un accordo con Agenzia del demanio, aprirà un nuovo punto di contatto con i cittadini sotto i portici di corso Aldo Moro, in uno dei negozi
  • Mercato piazzale Kennedy, le ipotesi per il trasferimento

    Il mercato in Piazza Repubblica, un altro di area vasta fuori dal centro città, oppure più mercati di dimensioni inferiori ma maggiormente diffusi in quartieri e castellanze. Sono queste le tre opzioni che questa sera l’amministrazione comunale ha presentato ai responsabili dei
  • Stagione Concertistica Dell’insubria: Gran Finale Con L’ensemble Borromini

    La stagione concertistica dell’Università dell’Insubria conclude la sua diciottesima edizione venerdì 24 maggio, alle ore 18 a ingresso libero. Ad esibirsi, in un quadro di consolidata collaborazione transfrontaliera, è l’Ensemble Borromini, compagine svizzera guidata dalla