Doposcuola: a Varese si integra il piano operativo

Spazio alle associazioni dei genitori; da settembre un nuovo tavolo permanente

21 luglio 2015
Guarda anche: Varese Città
Scuola

Oggi in giunta è stata approvata un’integrazione al piano operativo dei servizi parascolastici 2015-2016.
«Abbiamo ascoltato e accolto le richieste di tanti genitori – ha spiegato l’assessore Enrico Angelini – realizzando un vero e proprio approccio sussidiario. Il Comune garantisce ben 1250 posti per il doposcuola, anche per il prossimo anno scolastico, ma ci sono richieste in più e quindi liste di attesa in molte scuole primarie rispetto al passato. Le famiglie hanno sempre più necessità di coprire la fascia pomeridiana. La delibera per quanto possibile va in questo senso, con rassicurazioni concrete ai genitori, grazie alla collaborazione con le stesse associazioni genitori».
Verranno infatti attivati gruppi di doposcuola gestiti da Associazioni Genitori già costituite giuridicamente nelle scuole stesse o in via di attivazione: il Comune garantirà le sedi e i pagamenti delle utenze. Le rette saranno equivalenti ai doposcuola. «In questo modo – ha detto l’assessore – si garantisce un servizio che il Comune da solo non può portare avanti con numeri tanto importanti. Da qui nasce una riflessione sul futuro, per l’attivazione da parte del ministero e quindi del provveditorato di un numero maggiore di scuole che adottino il tempo pieno, oltre all’istituto di San Fermo dove già esiste». In base alle statistiche dei Servizi Educativi, dove esiste il tempo pieno la richiesta di doposcuola è pari al 12%, che sale fino al 70% nelle scuole in cui non è attivato.
Conclude l’assessore: «A settembre si costituirà un nuovo tavolo permanente coinvolgendo provveditorato, dirigenti scolastici, genitori per discutere del futuro e soprattutto di tre punti: il tempo pieno, come detto, la revisione delle graduatorie per il doposcuola e l’introduzione di una maggiore flessibilità sui servizi parascolastici dando la priorità al doposcuola lungo».

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio