Doposcuola: a Varese si integra il piano operativo

Spazio alle associazioni dei genitori; da settembre un nuovo tavolo permanente

21 luglio 2015
Guarda anche: Varese Città
Scuola

Oggi in giunta è stata approvata un’integrazione al piano operativo dei servizi parascolastici 2015-2016.
«Abbiamo ascoltato e accolto le richieste di tanti genitori – ha spiegato l’assessore Enrico Angelini – realizzando un vero e proprio approccio sussidiario. Il Comune garantisce ben 1250 posti per il doposcuola, anche per il prossimo anno scolastico, ma ci sono richieste in più e quindi liste di attesa in molte scuole primarie rispetto al passato. Le famiglie hanno sempre più necessità di coprire la fascia pomeridiana. La delibera per quanto possibile va in questo senso, con rassicurazioni concrete ai genitori, grazie alla collaborazione con le stesse associazioni genitori».
Verranno infatti attivati gruppi di doposcuola gestiti da Associazioni Genitori già costituite giuridicamente nelle scuole stesse o in via di attivazione: il Comune garantirà le sedi e i pagamenti delle utenze. Le rette saranno equivalenti ai doposcuola. «In questo modo – ha detto l’assessore – si garantisce un servizio che il Comune da solo non può portare avanti con numeri tanto importanti. Da qui nasce una riflessione sul futuro, per l’attivazione da parte del ministero e quindi del provveditorato di un numero maggiore di scuole che adottino il tempo pieno, oltre all’istituto di San Fermo dove già esiste». In base alle statistiche dei Servizi Educativi, dove esiste il tempo pieno la richiesta di doposcuola è pari al 12%, che sale fino al 70% nelle scuole in cui non è attivato.
Conclude l’assessore: «A settembre si costituirà un nuovo tavolo permanente coinvolgendo provveditorato, dirigenti scolastici, genitori per discutere del futuro e soprattutto di tre punti: il tempo pieno, come detto, la revisione delle graduatorie per il doposcuola e l’introduzione di una maggiore flessibilità sui servizi parascolastici dando la priorità al doposcuola lungo».

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice