Disabili: al via consultazione on line per raccogliere idee e proposte sull’inserimento lavorativo

La consultazione consentirà di raccogliere spunti di riflessione e proposte che verranno posti all’attenzione degli organi regionali, per eventuali successive iniziative per migliorare l’azione regionale

13 Dicembre 2018
Guarda anche: Lombardia

Fino al 7 febbraio 2019, i cittadini lombardi e, in particolare, gli operatori che erogano i servizi di Dote lavoro disabilità e dei soggetti che fanno parte di reti territoriali a supporto delle persone con disabilità, possono partecipare alla consultazione pubblica telematica in materia di politiche regionali per l’inserimento lavorativo delle persone disabili.

Il Comitato paritetico di Controllo e Valutazione del Consiglio regionale, infatti, ha recentemente concluso una “missione valutativa” su questo tema e ha ritenuto opportuno acquisire ulteriori contributi in merito.

La consultazione consentirà di raccogliere spunti di riflessione e proposte che verranno posti all’attenzione degli organi regionali, per eventuali successive iniziative per migliorare l’azione regionale.

Ogni soggetto interessato potrà partecipare compilando un questionario disponibile sul sito istituzionale del Consiglio alla pagina dedicata alla consultazione.

Basta qualche minuto – dice Barbara Mazzali (FdI), Presidente del Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione – per dare il proprio contributo e migliorare gli interventi pubblici a supporto delle categorie più fragili nella nostra società. Mi auguro che questa iniziativa coinvolga attivamente tutti coloro che, in vario modo, rappresentano gli interessi delle persone con disabilità e, in modo capillare sui nostri territori, agiscono per migliorare le loro condizioni di vita. Penso soprattutto alle associazioni che, spesso con grande professionalità, e fra numerose difficoltà, portano avanti azioni di grande rilievo collettivo. Mi auguro che questa consultazione possa dar loro voce e concreta possibilità di partecipare.”

Tag:

Leggi anche: