Diritti gay: dopo Milano è il momento del Varese Pride

Il Comitato ''Varese C'è'', già promotore dell'evento di fine maggio in piazza San Giuseppe e diverse altre iniziative a favore delle coppie gay, lancia la proposta di organizzare la manifestazione a Varese

07 luglio 2015
Guarda anche: Varese
received_bWVzc2FnZV9ibG9iX2F0dGFjaG1lbnQ6MTAyMDcwNjI2MjMyNzM0NjM

received_bWVzc2FnZV9ibG9iX2F0dGFjaG1lbnQ6MTAyMDcwNjI2MjMyNzM0NjM

Anche Varese avrà il suo Pride. Dopo il grande successo della manifestazione di Milano per il riconoscimento dei diritti gay, i fondatori del Comitato “Varese C’è” lanciano la proposta di organizzare la versione varesina l’anno prossimo. 

L’idea sarebbe di organizzarla a giugno del 2016. Le coppie gay sono una realtà che in Italia si fa ancora fatica ad accettare. Ma il vento è cambiato anche da noi, la sensibilità, soprattutto delle nuove generazioni, ma non solo, è sempre più alta verso il riconoscimenti dei diritti civili.

E a Varese le battaglie a favore delle coppie gay hanno trovato un punto di riferimento importante nel comitato “Varese C’è”, composto da una serie di associazioni attive per i diritti civili da tempo: Arci Varese, Dispari Circolo Lgbt Varese, Insubria Lgbt, I Sentinelli di Varese, I Lati Oscuri e L’Albero di Antonia. Quest’ultima associazione aveva promosso nel 2012 una proposta, per il consiglio comunale, per istituire a Varese all’anagrafe un registro delle coppie di fatto. Proposta sostenuta da quasi tutta l’opposizione, ma bocciata dalla maggioranza di centrodestra.

“Il Pride a Varese potrebbe essere organizzato presumibilmente per giugno 2016 – spiega Giovanni Boschini, portavoce del Comitato “Varese C’è” – e lo faremmo per dare un segnale forte contro qualsiasi discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e identità di genere. E soprattutto per i pari diritti anche nella nostra città”.
Boschini ha lanciato la proposta sulla sua bacheca Facebook, fancedo un “minisondaggio” per vedere le risposte delle persone. E il primo riscontro è fortemente positivo. Nei giorni scorsi il Comitato Varese C’è è stato presente con un banchetto al Festival di Convergenze, il network culturale che ha riunito diverse associazioni culturali a livello varesino, che si è svolto nel fine settimana al Parco Mantegazza e al Castello di Masnago.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti