Diritti gay: dopo Milano è il momento del Varese Pride

Il Comitato ''Varese C'è'', già promotore dell'evento di fine maggio in piazza San Giuseppe e diverse altre iniziative a favore delle coppie gay, lancia la proposta di organizzare la manifestazione a Varese

07 luglio 2015
Guarda anche: Varese
received_bWVzc2FnZV9ibG9iX2F0dGFjaG1lbnQ6MTAyMDcwNjI2MjMyNzM0NjM

Anche Varese avrà il suo Pride. Dopo il grande successo della manifestazione di Milano per il riconoscimento dei diritti gay, i fondatori del Comitato “Varese C’è” lanciano la proposta di organizzare la versione varesina l’anno prossimo. 

L’idea sarebbe di organizzarla a giugno del 2016. Le coppie gay sono una realtà che in Italia si fa ancora fatica ad accettare. Ma il vento è cambiato anche da noi, la sensibilità, soprattutto delle nuove generazioni, ma non solo, è sempre più alta verso il riconoscimenti dei diritti civili.

E a Varese le battaglie a favore delle coppie gay hanno trovato un punto di riferimento importante nel comitato “Varese C’è”, composto da una serie di associazioni attive per i diritti civili da tempo: Arci Varese, Dispari Circolo Lgbt Varese, Insubria Lgbt, I Sentinelli di Varese, I Lati Oscuri e L’Albero di Antonia. Quest’ultima associazione aveva promosso nel 2012 una proposta, per il consiglio comunale, per istituire a Varese all’anagrafe un registro delle coppie di fatto. Proposta sostenuta da quasi tutta l’opposizione, ma bocciata dalla maggioranza di centrodestra.

“Il Pride a Varese potrebbe essere organizzato presumibilmente per giugno 2016 – spiega Giovanni Boschini, portavoce del Comitato “Varese C’è” – e lo faremmo per dare un segnale forte contro qualsiasi discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e identità di genere. E soprattutto per i pari diritti anche nella nostra città”.
Boschini ha lanciato la proposta sulla sua bacheca Facebook, fancedo un “minisondaggio” per vedere le risposte delle persone. E il primo riscontro è fortemente positivo. Nei giorni scorsi il Comitato Varese C’è è stato presente con un banchetto al Festival di Convergenze, il network culturale che ha riunito diverse associazioni culturali a livello varesino, che si è svolto nel fine settimana al Parco Mantegazza e al Castello di Masnago.

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,