Davide Galimberti scrive ai dipendenti del Comune di Varese

''Per migliorare Varese serve il vostro aiuto''

10 dicembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
galimberti

Una lettera aperta del candidato alle primarie Davide Galimberti ai dipendenti del Comune di Varese. Dove spiega come, se venisse eletto sindaco, vorrà lavorare per la città. 

Gentili dipendenti del Comune di Varese,

ho accettato di partecipare alle primarie del 13 dicembre per vincerle e
poi diventare Sindaco di Varese perché voglio costruire una Varese moderna
che parta dalla consapevolezza che le sfide non si superano con la
demagogia, ma con la competenza e la passione.

Io voglio costruire una Varese sempre più inclusiva, in grado di attrarre i
giovani e capace di innovare e senza lasciare indietro nessuno. Credo che
il ruolo di Sindaco sia più che mai da ricoprire con nuova autorevolezza,
con nuova determinazione e nuovo dinamismo, con l’entusiasmo anche di chi
conosce come funziona un comune e può quindi applicare al meglio i nuovi e
più moderni strumenti messi a disposizione del primo cittadino e
dell’amministrazione per governare.

La crisi ha fatto cambiare le abitudini, gli stili di vita e l’agire di tutti i cittadini, delle aziende e delle pubbliche amministrazioni che sono state obbligate a confrontarsi con il calo delle risorse. Occorre mettere insieme le forze migliori, fare squadra e nell’agire amministrativo sfruttare tutte le occasioni che si presenteranno.

Per riuscire in questo ambizioso intento c’è bisogno di tutti Voi dipendenti del Comune di Varese per costruire insieme la Varese del domani.

A differenza di quello che pensano alcuni, da conoscitore delle amministrazioni comunali, penso che quello di cui il comune ha bisogno non sia una mera riduzione del numero dei dipendenti comunali, bensì una rivalutazione delle professionalità presenti all’interno della macchina comunale e di una decisa opera di rimotivazione, anche passando attraverso la giusta valorizzazione dell’operato di chi lavora attraverso lo strumento dei contratti decentrati.

Io mi batterò perché il comune di Varese diventi un’eccellenza della p.a.

La ripresa economica, sociale, culturale della città si verificherà se il
Comune saprà valorizzare tutte le energie positive presenti all’interno e
all’esterno, facendo squadra e fronteggiando le sfide che si presenteranno.

Una delle prime cosa che farò, non appena sarò eletto Sindaco, sarà incontrarVi tutti per conoscerci, presentarci, sentire le Vostre opinioni su come far funzionare al meglio la macchina e costruire un piano di lavoro insieme.

Per far ripartire Varese e far funzionare la macchina comunale serve la
passione e l’entusiasmo del primo giorno di scuola. Io sento di volermi
mettere in gioco e per questo chiedo anche a Voi di accettare la scommessa
e di unirsi a me in questa avventura.

Insieme sono convinto che ce la possiamo fare e ce la faremo.

Nel ringraziare per l’attenzione a disposizione per qualsiasi chiarimento
anche via mail, porgo i migliori saluti.

Davide Galimberti 

Candidato alle Primarie del 13 dicembre per la carica di Sindaco di Varese

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare