Da Casablanca a Gallarate. Dove si dava allo spaccio di droga

Un cittadino marocchino di 33 anni è stato fermato con 320 grammi di hashish e tre grammi di coca

27 ottobre 2015
Guarda anche: Gallarate
Poliziafoto

Alle 15.00 circa della scorsa domenica 25 ottobre gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Gallarate hanno arrestato un cittadino marocchino di trentatrè anni, originario di Casablanca ed irregolare in Italia, per detenzione di stupefacenti a scopo di spaccio.

E’ stato notato da una Volante impegnata nel consueto pattugliamento cittadino mentre, nei pressi di un bar delle immediate vicinanze della stazione ferroviaria, confabulava in modo sospetto con due giovani, verosimilmente potenziali acquirenti di droga; forse sentendosi osservato ha pensato bene di sedersi ai tavoli del bar per consumare una bibita ostentando spensieratezza e tranquillità, ma finendo in questo modo per attirare ancora di più l’attenzione degli agenti, visto anche che il bar in questione è già stato al centro di diversi episodi delittuosi ed è noto perché vi orbitano, tra ignari clienti, anche soggetti già noti alle Forze dell’Ordine. 

Sottoposto ad un primo controllo è risultato privo di permesso di soggiorno, ma soprattutto, una volta condotto in Commissariato per una normale procedura di espulsione, è stato perquisito e sorpreso in possesso di una notevole quantità di droga: circa trecentoventi grammi di hashish, una ventina dei quali già frammentati e confezionati per lo spaccio e gli altri in “tavolette” integre da circa cento grammi l’una, oltre a cinque dosi di cocaina, ugualmente confezionate, per complessivi tre grammi circa.

La droga era nascosta in varie tasche di jeans e felpa, mentre le “tavolette” erano direttamente infilate negli indumenti intimi.

L’uomo aveva con sé anche quasi settecento euro in contanti, verosimile provento di una fortunata attività di spaccio evidentemente già in corso.

Dichiarato in arresto, subito dopo gli adempimenti di rito è stato condotto in carcere a Busto Arsizio a disposizione della competente Procura della Repubblica.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice