Coronavirus Italia, via alla Fase 2

Cosa si può fare (e cosa no) dal 4 maggio

04 Maggio 2020
Guarda anche: AperturaItalia

Da lunedì 4 maggio inizia la Fase 2 in Italia con un graduale allentamento delle misure di sicurezza del Governo sull’emergenza Coronavirus. Il nuovo decreto è stato presentato il 26 aprile dal presidente Giuseppe Conte, ma tante sono state le domande dei cittadini che hanno chiesto chiarimenti su cosa si può fare e cosa no. Palazzo Chigi ha risposto pubblicando sul sito ufficiale le Faq sul dpcm del 26 aprile: da chi sono i congiunti all’attività motoria, ecco le principali novità.

Tag:

Leggi anche:

  • Coronavirus, Fontana “Regione passa da rischio ‘moderato’ a ‘basso’”

    “Esprimo soddisfazione per il dato sull’indice RT della Lombardia sul coronavirus diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata ‘nuova normalità‘ e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le
  • Fase 2, L’Italia oggi riparte

    L’Italia oggi riparte. Il numero più basso di vittime dall’inizio del lockdown, 145 nelle ultime 24 ore, è il miglior auspicio per l’Italia che riapre, con i negozi, i bar e i ristoranti che potranno rialzare le saracinesche dopo oltre due mesi. L’Italia prova dunque a
  • Lockdown in Italia, Nel 2020 crollo dei consumi pari a 84 miliardi di euro

    In base alle nuove ipotesi di progressiva e graduale riapertura delle attività economiche, e mantenendo la data del primo ottobre come la più realistica per il ritorno a una fase di totale normalità, seppure con l’attivazione di protocolli di sicurezza che modificheranno i comportamenti di
  • Lombardia, Rolfi “Le imprese agricole vogliono voucher, non sanatorie”

    “La regolarizzazione degli immigrati del DL Rilancio è inutile per l’agricoltura lombarda. Basta con la strumentalizzazione ideologica di un comparto vitale come quello agricolo. Dal ministro ci aspettiamo fondi e semplificazione. L’approvazione del Decreto Aprile, poi diventato Decreto