Coltivava cannabis nel box di casa. Scoperto per un incidente stradale. FOTO

Il 20enne è residente a Brinzio. Dopo aver trovato un involucro, perso a causa del sinistro, contenente marijuana, la Polizia ha perquisito la sua abitazione

14 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
2016-02-14 14.02.14

Una pattuglia della Polizia Stradale di Varese a seguito di un intervento per i rilievi di un sinistro stradale ha denunciato in stato di libertà un ventenne italiano residente a Brinzio (VA) per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Il ragazzo, con precedenti specifici, nella notte del 13 c.m. dopo aver perso il controllo del veicolo, a suo dire per un colpo di sonno, ha urtato contro un albero al ciglio strada senza riportare lesioni, causando tuttavia ingenti danni all’autoveicolo tanto da dover richiedere l’intervento del carro soccorso e del servizio manutenzione per la pulizia della strada.

La pattuglia operante, terminati i rilievi dell’incidente, nel rimuovere il veicolo di servizio ha rinvenuto, sulla sede stradale, un involucro di cellophane contenente presunta sostanza stupefacente di tipo marijuana del peso di circa 26 grammi, successivamente posta sotto sequestro, risultata appartenere effettivamente al giovane ventenne.

Intervenuti per un altro sinistro, gli agenti sono stati informati da un operatore del servizio manutenzione stradale, che nel completare l’opera di pulizia e rimozione del veicolo, ha  rivisto il giovane avvicinarsi nuovamente al luogo del sinistro alla ricerca di qualcosa.

Appresa la notizia gli agenti hanno ritenuto di estendere il controllo presso l’abitazione del giovane ventenne, dove hanno effettivamente rinvenuto tutto il necessario per la coltivazione della cannabis quale: box, impianto d’illuminazione/riscaldamento, aspiratori , bilancino, coltelli ed all’interno di un armadio di plastica telonato, la presenza di n. 7 vasi con terriccio dove erano coltivate altrettante piante di cannabis di varie misure d’accrescimento e livello di fioritura. Il tutto venivano sequestrato e la persona denunciata a piede libero per art. 73 del DPR 309/90.

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo